Film di Uncharted diverso dal videogioco, il vero Nate: “E’ un bene”

Se c’è qualcuno che può dire qualcosa su Uncharted in versione cinematografica è Nolan North. E la voce e l’anima di Nathan Drake ha commentato positivamente la scelta di Sony di ambientare la storia del film in nessuno dei giochi che conosciamo ma di spostarsi dieci anni indietro rispetto ai fatti del primo Uncharted.

Nolan North: "Bene che la storia del film di Uncharted non segua i giochi"
Nolan North: “Bene che la storia del film di Uncharted non segua i giochi” (foto: Twitter @unchartedmovie)

Non si tratterà però di un prequel in senso stretto, ha precisato North, anche se racconterà una storia con Nathan Drake più giovane, raccontandoci cosa faceva prima di saltare e correre come un matto. A dirigere la pellicola qualcuno che Sony conosce bene: Ruben Fleischer, regista dei film della serie Zombieland.

Questioni di lana caprina? Forse ma di sicuro si tratta di una manovra di alto marketing venendo da Sony. Anche perchè di solito i prequel sono sempre visti un po’ come tentativi goffi di menare il can per l’aia e far contenti i fan che vanno a caccia di rimandi al futuro-presente dei loro beniamini.

E cosa ne pensa North di Tom Holland che darà la voce a Nathan Drake nel film? Tutto il bene del mondo.

Leggi anche —> Battlefield 6 pronto per un reveal a maggio? I nuovi rumor

Uncharted ha il Nolan North’s seal of approval

Nolan North: "Bene che la storia del film di Uncharted non segua i giochi"
Nolan North: “Bene che la storia del film di Uncharted non segua i giochi” (foto: youtube)

In una recente intervista via podcast, il doppiatore storico di Nathan Drake ha voluto chiarire cosa ne pensa di quello che Sony sta facendo con il suo personaggio più iconico. E a quanto pare gli piace tutto.

Parlando della scelta di creare una storia nuova che si distaccasse dai giochi, North ne è felice perchè, in questo modo, si evita il rischio di avere un film incastrato nelle dinamiche di qualcosa che i giocatori si aspettano. Una mossa saggia anche secondo noi.

Per quello che riguarda la scelta di dare a Tom Holland il ruolo del giovane Nathan Drake, anche in questo caso North è felice. E in particolare ne apprezza la prestanza fisica e le doti di ballerino che si ritrovano anche nel modo intelligente in cui si muove sulla scena. “E’ un ragazzo super gentile. Grosso fan di Uncharted“. Il che non guasta.

Ma non avrebbe voluto essere lui Drake, come moltissimi fan speravano? North ha spiegato che no, quel personaggio è alle spalle e vuole passare ad altri progetti. Parole entusiaste sono state spese anche per la dinamica paterna che si sta creando tra Holland e Mark Wahlberg, che è Sully nel film.

Per vedere se e quanto Tom Holland, che è anche il nuovo volto del dinoccolato Spiderman, sarà all’altezza del personaggio creato da Sony occorrerà aspettare ancora un po: Uncharted è previsto per febbraio 2022.

Leggi anche –> Lost Judgment disponibile al pre-ordine su Amazon

LINK UTILI

Nolan North: " Bene che la storia di Uncharted non segua un gioco in particolare"
Nolan North: ” Bene che la storia di Uncharted non segua un gioco in particolare” (foto: youtube)