Nuovo videogioco italiano sfida Slay The Spire e Gwent

Da un publisher tutto italiano che ha aperto da poco una propria divisione interna di sviluppo arriva l’annuncio del prossimo avversario su Steam di titoli come Slay the Spire e il famoso gioco prodotto nell’universo di The Witcher, Gwent.

Fa sempre molto piacere, come giornalisti e giornaliste del settore, poter parlare di prodotti che sono sviluppati da realtà che si trovano per una volta all’interno dei confini del nostro Paese. Permetteteci quindi un po’ di campanilismo nell’annunciare l’arrivo entro la fine di quest’anno di un nuovo titolo di un team di sviluppo nostrano.

Nuovo videogioco italiano sfida Slay The Spire e Gwent
Nuovo videogioco italiano sfida Slay The Spire e Gwent (foto: Steam)

Il team di sviluppo è la nuova divisione interna creata appositamente dentro Leonardo Interactive, diventata sicuramente famosissima per aver sostenuto la produzione di Daymare: 1994 Sandcastle, che ora annuncia un proprio primo titolo interno: Shattered Heaven. Se vi piacciono i deck builder, questo è un prodotto da tenere d’occhio.

Shattered Heaven sfida Gwent riscrivendo le regole del deck builder

Abbiamo preso come paragone il gioco deck building ambientato nell’universo di The Witcher perché al centro di Shattered Heaven c’è un altro mondo fantastico e a tinte veramente fosche. Dal comunicato stampa ufficiale che abbiamo ricevuto la premessa risulta quanto mai interessante che ricorda anche diversi film post apocalittici. Al centro della vicenda c’è qualcosa che assomiglia agli scontri di Hunger Games e che si chiama Guerra dell’Ascensione: uno scontro che vede contrapposti alcuni guerrieri e una Vestale che mettono il proprio sangue al servizio di un rituale antichissimo.

Nuovo videogioco italiano sfida Slay The Spire e Gwent
Nuovo videogioco italiano sfida Slay The Spire e Gwent (foto: Leonardo Interactive)

Il gioco si svolge principalmente come un titolo deckbuilding ma gli scontri sono costruiti con le dinamiche dei giochi di ruolo e, un aspetto che assolutamente non vediamo l’ora di provare, la storia si regge su un sistema narrativo ramificato esattamente come per i giochi di ruolo. Ogni decisione presa, questo ci comunica Leonardo Productions, ha un peso importante non solo sul destino dei personaggi ma anche sul mondo.

Oltre alle mescolanze di meccaniche di gioco siamo anche molto curiosi di vedere quali saranno gli effetti speciali da poter scegliere all’inizio di ogni partita di questo titolo che, oltre al deckbuilding e alle caratteristiche del gioco di ruolo, ha anche quelle dei giochi roguelike. Il titolo è per ora previsto come in arrivo nel q4 2022 su Steam.