PlayStation pronta a chiudere Sony Japan Studio?

PlayStation si appresterebbe a chiudere il suo studio di sviluppo interno più vecchio Sony Japan Studio per scarso profitto.

PlayStation pronta a chiudere Sony Japan Studio?
PlayStation pronta a chiudere Sony Japan Studio? (foto: youtube)

Sony Japan Studio è lo sviluppatore di giochi interno di PlayStation più vecchio in termini di tempo. Ma ora, con lo studio che sembra perdere pezzi a ogni pie’ sospinto, PlayStation sta pensando di chuderlo definitivamente.

Leggi anche –> Keiichiro Toyama parla dei progetti futuri di Bokeh Game Studio

Sony Japan Studio, PlayStation e ASOBI

PlayStation pronta a chiudere Sony Japan Studio?
PlayStation pronta a chiudere Sony Japan Studio? (foto: youtube)

Non molto tempo fa vi avevamo dato la notizia che Keiichiro Toyama, director di Gravity Rush e Silent Hill, aveva abbandonato Sony Japan per fondare un proprio studio di sviluppo Bokeh Studios. Ma Toyama è solo l’ultimo di una lunga serie di membri dello staff di sviluppo che ha abbandonato.

Secondo alcune fonti gli abbandoni di massa si sono verificati dopo che il contratto annuale non è stato rinnovato prima dell’inizio del nuovo anno fiscale per Sony, che inizierà il prossimo 1 aprile.

Il team che sicuramente rimarrà, almeno per ora, è quello ASOBI dentro cui confluiranno proprio i membri rimanenti di Sony Japan Studio. In una dichiarazione fatta da PlayStation leggiamo che “JAPAN Studio verrà riorganizzato in una nuova società a partire dal 1° aprile. JAPAN Studio sarà riaccentrato nel Team ASOBI, il team creativo di PLAYROOM di Astro, permettendo così al team di concentrarsi su una sola vision e costruire a partire dalla popolarità di PLAYROOM di Astro“.

Quindi la riorganizzazione servirà a concentrare le forze sul successo di Astro Bot.

Altri pezzi importanti di Japan Studio che se ne sono andati o hanno annunciato che se ne andranno a breve sono Masaaki Yamagiwa e Ryo Sogabe di Bloodborne. L’anno scorso invece aveva annunciato la propria uscita da Sony Japan Studio un altro pezzo del team di Bloodborne: il producer Teruyuki Toriyama.

Leggi anche –> Il Battle Pass di COD Warzone, la nuova Stagione è ricca di contenuti – VIDEO

Le voci di corridoio ci dicono che il motivo per la chiusura e il riassetto di quello che resta di Sony Japan sia la mancanza di titoli di successo prodotti negli ultimi anni. In particolare, il problema sarebbe stato che il team di sviluppo avrebbe voluto produrre titoli per il mercato giapponese e sperare che poi qualcosa piacesse oltre i confini nazionali mentre PlayStation, da quel colosso globale che è, spingeva perchè i titoli fossero già internazionali.

Continueremo a seguire le vicende dello studio e di capire dove finiranno i developer dei nostri giochi preferiti. Intanto a fondo pagina trovate il tweet con cui proprio Masaaki Yamagiwa saluta tutti e se ne va.

LINK UTILI