Playstation cambia le regole dell’assistenza, attenzione

Playstation mette in campo nuove regole. Il cambiamento riguarda in particolare l’assistenza, prestate attenzione a ciò che hanno deciso 

Nelle ultime ore PlayStation ha ideato nuove regole per l’assistenza, una notizia che deve essere letta con attenzione da tutti gli utenti Sony. Sembra infatti che, l’azienda, abbia deciso di mettere in piedi un cambiamento decisivo ma che non deve essere preso sotto gamba.

Playstation cambia le regole dell'assistenza
Playstation cambia le regole dell’assistenza (fonte Sony)

E così, a partire dal primo agosto 2022, PlayStation ha deciso di mettere in piedi un cambio di rotta inatteso. Chi ha bisogno di aiuto non dovrà far altro che chiedere supporto attraverso i siti web che sono stati sostituiti alla messaggistica diretta su Twitter. Ma perché? Sony ha voluto seguire la stessa direzione intrapresa dalla Nike.

Nuove regole per l’assistenza Playstation: ecco cosa cambia

Diverse assunzioni per Sony per stare dietro ai progetti per PS5. E questo è un messaggio che proviene direttamente da un annuncio condiviso dall’account ufficiale Twitter@AskPlayStation. Una condivisione in cui sono stati resi pubblici anche gli altri collegamenti di supporto, compreso quello del canale YouTube ufficiale del supporto PlayStation. Chi invece desidera trovarsi a parlare con un operatore in carne ed ossa, potrà farlo attraverso i siti web di supporto. Anche se Sony cerca sempre di indirizzare gli utenti a consultare le soluzioni esistenti prima di passare al contatto diretto con l’assistenza. Ma cosa prevede questo cambiamento? Ridurre l’assistenza clienti su Twitter.

Playstation cambia le regole dell'assistenza
Playstation cambia le regole dell’assistenza (fonte Playstation)

Eliminerà totalmente il supporto che, in molti, stanno utilizzando attraverso Twitter. Ci sono poi alcune funzioni che, per facilitare il supporto verso i clienti, sono state automatizzate. Si tratta di funzioni come l’impostazione della password e la richiesta di rimborso. È stata quindi una decisione presa come un fulmine a cielo sereno, anche se Sony non ha fatto sapere il perché ha deciso di muoversi in questa direzione. Numerosi sono i problemi che hanno dovuto risolvere tutti gli utenti che hanno acquistato una PlayStation 5, a partire dal 2020.

Si tratta di problematiche inerenti ad errori, arresti del sistema e problemi di connettività. Problemi particolari che, dopo la chiusura dell’assistenza su Twitter, porterà i clienti ad una risoluzione molto più difficile. Vediamo come cambierà nei prossimi mesi.