Politico protagonista di un videogioco horror, deve trovare un lavoro

Un videogioco horror molto particolare e, sopratutto, con un protagonista inaspettato. La storia ha come soggetto principale un politico

Il weekend appena passato è stato decisamente molto divertente per tutti gli australiani. Sembra che abbiano festeggiato nel momento in cui hanno scelto di votare contro un governatore che, nel corso degli ultimi dieci anni, non ha alzato praticamente un dito. L’unica cosa che ha fatto è quella di mettere gli stivali alla gola dei poveri e di tutti coloro che si sono battuti contro il riscaldamento del globo.

Politico protagonista di un videogioco horror
Politico protagonista di un videogioco horror (fonte pixabay)

È questa quindi la storia di Scott Morrison, un uomo che ha perso ufficialmente la carica di Primo Ministro dell’Australia. A questo punto non gli resta altro da fare che cercare un altro lavoro. Sembra infatti che, al momento, non possa far altro che recarsi presso il Centrelink. Lo conoscete? Non è la prima volta che politica e videogiochi si uniscono, come per la guerra in Ucraina dove si chiede l’aiuto di Xbox e PS contro la Russia.

Un videogioco horror con un politico al suo interno

Sempre per il conflitto che sta facendo preoccupare il mondo, addirittura un gioco viene rinviato. La Centrelink è un’agenzia governativa il cui compito è quello di assistere coloro che non hanno lavoro. Nel corso di questi 10 anni l’ex ministro ha attirato intorno a sé un clima ostile da parte dei disoccupati. Una situazione in cui, tutte le persone che non avevano lavoro, sono state costrette ad ogni tipo di umiliazione. Infatti ogni abitante del luogo, ha cercato di fare di tutto per arrivare a fine mese e pagare le spese necessarie.

Politico protagonista di un videogioco horror
Politico protagonista di un videogioco horror (fonte twitter)

Scotty Goes To Centrelink, questo un progetto che viene descritto come una “surreale avventura horror con protagonista il 30° Primo Ministro australiano”. Durante il weekend appena passato, lo sviluppatore Colestia con sede a Canberra, ha messo in piedi un videogioco il cui scopo è quello di “Aiutare Scott Morrison appena disoccupato a navigare nell’infernale sistema di welfare che ha contribuito a costruire”.

Nel momento in cui si prende il controllo di Scotty ci si potrà muovere all’interno di un‘ambientazione scura e buia. Qui non si dovrà far altro che consegnare le domande di lavoro ottenendo in cambio una ricompensa in denaro.