Città dei videogiochi in Italia, Sony ed Epic partecipano: il progetto

Un nuovo progetto che prevede una grande azienda in Italia. Tra i sostenitori compaiono anche i nomi di Sony ed Epic Games 

Sony epic games progetto Italia
Sony ed epic games per un progetto in Italia (fonte pixabay)

Alle ore 11:00 del 1 dicembre è stato presentato un particolare evento. Siamo all’interno degli Studios di via Tuscolana 1055 e assistiamo increduli all’apparizione di una novità molto interessante. Il tutto prende il nome di Cinecittà Game Hub. Si tratta di un programma di accelerazione strutturata ad hoc per poter dare una spinta importante nel settore dei videogiochi in Italia, al quale partecipano colossi quali Sony ed Epic Games.

Il tutto prevede, per chi parteciperà, di poter sviluppare al meglio la propria offerta. Il tutto attraverso dei precisi e programmati appuntamenti settimanali. Qui, inoltre, tutto si dividerà in base a 3 step distinti ma ben dettagliati in ogni singola parte. Stiamo parlando nello specifico di Business, Production e Inspirational.

Sony ed Epic Games in Italia: il progetto Cinecittà Game Hub

Sony epic games progetto Italia
Sony ed epic games per un progetto in Italia (fonte cinecitta.com)

Prima abbiamo parlato di chi parteciperà all’evento. In questo caso, si tratta di aziende che hanno l’obiettivo di presentare di videogiochi sul mercato. Queste start-up sono Adalot Networks con il videogioco puzzle SATAN JR, Baryonyx Games con le vicende di un soldato ribelle in Der Marsch, Codemount Studio ed il multiplayer di carte collezionatili Mega Chickens, Ghostshark con l’action/adventure TOPO.B, Keiron Interactive che presenta il suo fitness casual Movin Force, Mad Pumpkins dove si deve portare un cinema del ‘900 fino ad oggi con Movierooms, Mav Reality un particolare spazio digitale chiamato Sephirot – il Gioco, Overdroid presenta un videogioco di guerra e strategia chiamato Hexarchia, Rednoy con il running game Caracoles e Sedleo con il suo action adventure 1348 – provvisorio il nome.

L’importante esperienza, basata su di una spinta notevole del settore in Italia, inizia il 1 dicembre per finire poi il suo progetto in primavera. Le 10 start-up sono a stretto contatto con Cinecittà Spa. In questo modo i concorrenti possono avvalersi di una grande esperienza nel campo audiovisivo e l’accesso a strutture che vantano tecnologie incredibili. L’intervento, dalla sua, riceve l’importante sostegno della Regione Lazio e del Ministero della Cultura-Direzione Cinema.

Leggi anche -> Altro che fallimento, CDPR ha piani incredibili per il 2022

Leggi anche -> Aggiornamento PS5 disponibile da oggi, peso e novità

Inoltre partecipano in maniera attiva del progetto anche 3 colossi del settore videoludico. Stiamo parlando dei big quali Sony Interactive Entertainment Italia, Epic Games e ACER. Interverranno sia specialisti italiani che internazionali per poter portare tutto ad un livello superiore. Alla fine si concluderà con un demo day. Qui i progetti verranno presentati in maniera strutturata davanti ad una platea di investitori di un certo livello.