Rivoluzione Fortnite, è appena successo l’impensabile – VIDEO

È arrivata da poco la notizia che Fortnite è sbarcato ufficialmente nella lista dei giochi che è possibile riprodurre sulle console Xbox utilizzando la funzione del Cloud Gaming. Ma qualcuno è riuscito ad andare oltre.

Immaginate di poter decidere di giocare veramente dove volete. Senza dovervi preoccupare di dover installare il gioco né di avere sottomano una console. Con il Cloud Gaming il Battle Royale di Epic Games si prepara ad aumentare ancora di più se possibile il numero dei difensori della sua isola.

Rivoluzione Fortnite, è appena successo l'impensabile - VIDEO
Rivoluzione Fortnite, è appena successo l’impensabile – VIDEO (foto: Epic)

Ma se la notizia dell’arrivo del Battle Royale che diventa disponibile su tutti i prodotti iOS, Android e Windows PC è di per sè già una piccola rivoluzione, su Twitter qualcuno ha tentato di andare ancora oltre: Vineet Rastogi ha mostrato al mondo le vere potenzialità di Xbox Cloud Gaming.

Giocare a Fortnite sullo schermo più piccolo del mondo con il Cloud Gaming Xbox

La comodità del cloud gaming di Xbox è innegabile. Basta scaricare l’app su qualunque dispositivo e si può lanciare in pratica qualunque gioco presente sul catalogo o quasi per poter giocare su un tablet, su un PC o anche su uno smartphone. Ma quello che è riuscito a fare il Senior Product Manager di Microsoft Vineet Rastogi decisamente è un passo più avanti rispetto al semplice streaming.

Rivoluzione Fortnite, è appena successo l'impensabile - VIDEO
Rivoluzione Fortnite, è appena successo l’impensabile – VIDEO (foto: Twitter)

Il Senior Product Manager ha infatti registrato una breve clip che ha poi pubblicato su Twitter. In questa clip si può apprezzare il fatto che Fortnite venga lanciato e giocato su un Galaxy Watch.Non siamo qui per criticare i lfatto che con uno schermo così piccolo tutto diventi complesso ma si tratta comunque della dimostrazione che quell’idea di permettere ai giocatori di giocare ovunque si sta effettivamente realizzando e non è solo un claim pubblicitario. Sul social dell’uccellino azzurro le reazioni al video, e alla performance del Senior Product Manager di Microsoft, sono molto positive.

In effetti si tratta di qualcosa di straordinario se si pensa a quelli che sono, ormai puramente in linea teorica, i requisiti per giocare con i videogiochi disponibili anche su console. L’app Cloud Gaming Xbox ha ancora diversi limiti, soprattutto per quello che riguarda la gestione dei comandi touch nel caso in in cui non si abbia a disposizione un controller ma sono tutti aspetti su cui è possibile lavorare avendo una base. E quella c’è. Il video di Rastogi probabilmente se non tra qualche mese ma tra qualche anno lo ricorderemo come quella prima volta in cui ci mostrarono che si poteva giocare anche su un Galaxy Watch. Ora aspettiamo la versione per lavatrice intelligente.