Tv da gaming, 3 impostazioni da attivare per ottenere il massimo

Chi possiede una console sicuramente gioca con un televisore ma le impostazioni per una buona TV da Gaming non sono sempre quelle di default con cui l’elettrodomestico arriva quando lo togliere dallo scatolone.

Ci sono almeno tre accorgimenti che vanno presi perché l’esperienza di gioco, in realtà anche tutte le esperienze che fate con la TV, risultino migliorate. I consigli che abbiamo raccolto non sono esclusivi dei modelli più blasonati in grado di pompare immagini in 4K lisce come la seta ma anche dei modelli un po’ più vecchiotti che anzi potreste finalmente smettere di pensare di buttare.

Tv da gaming, 3 impostazioni da attivare per ottenere il massimo
Tv da gaming, 3 impostazioni da attivare per ottenere il massimo (foto: Pexels)

Una buona postazione da gaming deve infatti essere in grado di lavorare bene con qualunque settaggio. Vediamo quindi allora come potete organizzare meglio il vostro spazio videogioco riuscendo finalmente a godervi quello che appare sulla TV.

TV da gaming, basta poco per migliorare l’esperienza

Effettivamente, e non stiamo cercando di semplificare modifiche che sono in realtà complicatissime, ci sono tre cose a cui dovete prestare attenzione se quando giocate la console la tv non sembra darvi quello che cercate in termini di qualità.

Tv da gaming, 3 impostazioni da attivare per ottenere il massimo
Tv da gaming, 3 impostazioni da attivare per ottenere il massimo (foto: pexels)

La prima cosa assolutamente da fare è trovare una posizione della TV che sia compatibile con la posizione in cui vi mettete quando è ora di Gaming. Molti di noi, per comodità, hanno installato le televisioni appese al muro utilizzando i comodi bracci disponibili in commercio. Più o meno ad un’altezza tale da permettere di avere sotto un mobile su cui magari posizionare proprio la console oppure qualche decoder per il digitale o satellitare. Ma in realtà quello che dovete fare è avere la televisione all’altezza dei vostri occhi in modo tale di riuscire ad avere l’angolo di visione migliore. Quindi preparatevi a spostare in basso quelle viti.

Un’altra impostazione da controllare riguarda poi il sonoro. Per quanto sia tecnologicamente avanzato sistema di distribuzione del suono della vostra TV, non sarà mai all’altezza della qualità che può esprimere un sistema costruito appositamente. Se avete nel vostro budget un po’ di spazio di manovra magari prendete uno schermo un po’ più piccolo ma Dategli Tutta la potenza di watt derivati da un buon sistema audio. Basta anche una soundbar.

L’ultimo consiglio che vi diamo perché la vostra TV da Gaming lavori al massimo è quella di andare a controllare se avete la funzione di motion smoothing attiva. Ogni brand di televisione chiama questa funzione in modo diverso ma si tratta semplicemente di un modo in cui la TV cerca di rendere più morbidi i movimenti a schermo. Qualcosa che in ltà non funziona neanche bene per i film figurarsi per i videogiochi.