Valorant ed il problema del matchmaking: Riot alla ricerca della soluzione

Valorant purtroppo soffre di partite troppo sbilanciate, segnalate da molti utenti. Riot ha deciso di mettersi all’opera e di investigare sul matchmaking

Valorant problema matchmaking
Valorant problema matchmaking, Riot indaga (screenshot YouTube)

Gli sviluppatori, in più riprese, hanno collaudato un sistema di MMR che al momento sembra stia funzionando abbastanza bene. Eppure sono tanti i giocatori che sostengono sia ancora presente il problema di un matchmaking su Valorant “impazzito” e le partite risultano essere molto sbilanciate. Sembra anche che, in alcuni casi, vengano uniti team dei quali non si riconosce in modo corretto il livello di abilità.

Finalmente le tanto attese indagini da parte di Riot Games, proprio inerenti al matchmaking, stanno prendendo il via. Ciò avviene anche grazie alle innumerevoli segnalazioni ed alle lamentele avute da parte della community. Il pomo della discordia? Il problema del matchmaking, già da diverso tempo, riscontrato soprattutto a fine Atto.

Leggi anche -> Captain America 4, i Marvel Studios a lavoro sul nuovo film

Le indagini di Riot sul matchmaking di Valorant

Valorant problema matchmaking
Valorant problema matchmaking, Riot indaga (screenshot YouTube)

Dunque se si tratta di una o due persone che smurfano si ha solo un minimo impatto. Ma nel momento in cui sono centinaia di giocatori a farlo si vanno ad inserire nei rank più bassi. A quel punto poi la community si ritrova per forza in partite con livelli altamente sbilanciati. Ovviamente la questione va per le lunghe, la conclusione non è sicuramente vicina. Tuttavia si spera che si hanno dei veri e propri cambiamenti su Valorant.

Leggi anche -> The Witcher: Monster Slayer, CDPR cerca giocatori Android

Il Senior Competitive Designer di Riot Games, Jon ‘EvrMoar’ Walker, sembra si sia fatto già un’idea inerente a ciò che sta accadendo. Tuttavia, per confermare la sua teoria, si devono compiere ricerche molto più accurate ed approfondite. Egli infatti afferma che il lavoro di investigazione per scoprire le motivazioni è attualmente in corso. Sostiene anche che una parte del problema nasce dai giocatori, i quali iniziano in quel momento a creare degli account smurf perché hanno finito di rankare su quello principale. Non resta che attendere novità in merito. Scorrendo verso il basso il post Twitter in merito alla questione matchmaking.

LINK UTILI

Ps5 con lettore
Ps5 con lettore (screenshot YouTube)