Storico videogioco per PS2 compie 20 anni, gli omaggi più famosi

Uno storico videogioco per PS2 e le parole da parte di famosi volti del settore. Per i suoi 20 anni arrivano tantissimi complimenti 

videogioco ps2
videogioco ps2 compie 20 anni (fonte pexels.com)

Siamo qui per parlare di una situazione speciale, che ha visto come protagonista un videogioco che ha fatto la storia del settore videoludico. Un titolo partorito dalla cultura giapponese e che, nel tempo, ha permesso di poterlo far diventare un vero e proprio fenomeno di massa e dalla fama incredibile. E tutto l’amore che è riuscito a ricevere, non proviene solo dai giocatori.

Difatti, diversi game designer sparsi per il mondo, hanno voluto omaggiare il gioco rivelando le particolarità ed i dettagli che hanno caratterizzato il titolo. Hanno voluto sottolineare ciò che per loro ha fatto realmente la differenza, grazie a tutte le novità che ha portato. Parliamo di novità in quanto, oggi, questo videogioco festeggia il suo 20º anniversario.

Tanti complimenti per i 20 anni di un videogioco per PS2

videogioco ps2
videogioco ps2 compie 20 anni (fonte videogameschronicle.com)

Ico, un titolo uscito per PS2, è stato un vero successo premiato e riconosciuto ovunque e per come ha saputo far innamorare i videogiocatori sparsi per il globo. Alcuni tra i nomi più importanti del settore videoludico hanno voluto rendere omaggio ad Ico tramite il loro pensiero riguardo alla sua enorme perfezione.

Iniziamo direttamente da Neil Druckmann, co-presidente di Naughty Dog, ha rivelato che secondo lui è un vero capolavoro. Difatti confessa che per lui è il gioco migliore di sempre. Confessa che c’è un certo livello ben congegnato che unisce i puzzle all’intera esperienza offerta dal titolo. Pertanto Ico può essere considerato una vera e propria ispirazione.

Sakurai, di Smash Bros Masahiro, ha fatto riferimento ad uno specifico lato del gioco che per lui ha fatto realmente la differenza. Fa luce in particolar modo sul punto di vista dall’alto, che dà modo di poter vedere ogni volta tutto con occhi differenti. Suda 51, di No More Heroes, ha messo sotto riflettori un particolare che nessuno si sarebbe mai aspettato. Ovvero il salvataggio. Secondo lui, il fatto che Ico e Yorda si debbano sedere sul divano di pietra per poter salvare i progressi, un colpo di genio. Rivelando infine che si è anche ispirato a quello per il suo salvataggio in No More Heroes.

Leggi anche -> Horizon Forbidden West, Playstation annuncia di aver rivoluzionato l’IA

Leggi anche -> Nuova truffa nel mondo dei videogiochi, attenzione agli acquisti

Passando dal punto di vista del regista, accendiamo un faro anche su ciò che ha fermato Guillermo del Toro. Quest’ultimo vuole evidenziare il messaggio che passa attraverso il gioco. “I giochi creati da Ueda creano una sensazione unica grazie a un mondo che ti attira, elementi spirituali e avventure che ti ricordano valori come l’amore e la bontà”. Pertanto vuole sottolineare che non è tanto vincere o perdere che fa la differenza, ma ciò che viene evidenziato grazie a pensieri molto profondi.