Xbox sfida uno dei giochi più famosi del mondo, contatti con nuovi studio

Xbox sta lavorando per allargare ancora di più la propria influenza sul mondo videoludico, con una nuova strategia in Asia.

Xbox è uno dei giganti dell’industria videoludica, con milioni e milioni di videogiocatori che ogni singolo giorno giocano titoli sulle piattaforme di Xbox e prodotti first party dei Microsoft Studio. Parliamo di un marchio che vuole diventare sempre più dominante e trovare nuovi modi per competere con quella che è ancora oggi l’azienda leader del settore: Playstation.

Xbox sfida uno dei giochi più famosi del mondo, contatti con nuovi studio
Xbox sfida uno dei giochi più famosi del mondo, contatti con nuovi studio

O almeno questo è il pensiero di Phil Spencer, che dopo aver lavorato per l’acquisizione di ZeniMax, sta difendendo l’annessione di Activision-Blizzard gettando la luce dei riflettori su Sony. E sul fatto che, anche se l’operazione dell’acquisizione del gruppo di Call of Duty e Overwatch, tra gli altri, andasse in porto, sarebbe comunque il colosso nipponico ad essere in cima alla catena alimentare del gaming. Intanto però Xbox non sta affatto rallentando e, anzi, pare proprio che stia pensando a nuove acquisizioni in Cina.

Xbox vuole il mercato asiatico

L’offerta di Microsoft si incentra tutta sul Game Pass, un abbonamento quasi-omnicomprensivo che permette di videogiocare ad un numero enormi di titoli e anche ad un costo irrisorio. Con il piano ultimate poi, grazie al cloud gaming, è possibile persino trascendere i limiti tecnici e i costi dell’hardware, giocando in streaming ad un numero enorme di titoli. Ma per alimentare questo progetto servono giochi first party, ed ecco perché Microsoft starebbe contattando diversi studi in Asia per un nuovo grande progetto.

Genshin Impact
Genshin Impact

Secondo quanto riportato da Reuters, Microsoft starebbe parlando con diversi studi di sviluppo cinesi. L’obiettivo della multinazionale americana è quello di confezionare un proprio titolo di Genshin Impact. Si intende quindi un Game as a Service pensato soprattutto per il mercato cinese, che però riesca a conquistare tutto il mondo e tenere i videogiocatori ingaggiati per i prossimi 5-10 anni. E’ un’operazione che ha senso da tutti i punti di vista per Xbox, che avrebbe un’altra potente freccia al proprio arco per continuare a spingere il Game Pass in quante più case possibile.

Segnaliamo l’arrivo di una nuova incredibile carta speciale su FUT FIFA 23, e che probabilmente non avete giocato il titolo più venduto di Xbox 360.