Acquisti i tuoi giochi su Amazon? Il servizio Prime Air te li fa avere in poco tempo, è fenomenale

Amazon ultima frontiera: via il postino, quello che ti fa scendere per prendere il tuo pacco, senza neanche il favore di mettertelo nell’ascensore.

Aveva avuto il via libera dalla sempre esigente Federal Aviation Administration degli Stati Uniti, nell’anno dello scoppio della pandemia, insieme a Zipline, Wingcopter e altri 7 competitor selezionati accuratamente dalla FAA per partecipare a un programma di certificazione di tipo per i droni di consegna.

Amazon Prime Air - Videogiochi.com 20221229
Amazon Prime Air – Videogiochi.com

A due anni circa di distanza, il colosso di Seattle ha iniziato le prime spedizioni affidate a dei droni per consegnare gli ordini dei suoi abbonati in California e Texas.

Carico massimo e a che velocità si muovono di droni di Amazon

Il numero uno dell’e-commerce, infatti, ha utilizzato il suo nuovo servizio di consegna con droni – Amazon Prime Air – per consegnare i pacchi nei cortili dei suoi clienti a Lockeford, in California, e a College Station, in Texas, in vista del Natale, come ha riferito ARS Technica.
Lockeford è una cittadina rurale della California situata a circa 50 miglia a sud-est di Sacramento e ha una popolazione di circa 3.500 persone, mentre College Station, sede della Texas A&M University, si trova a 100 miglia a nord-ovest di Houston.

Drone da consegna - Videogiochi.com 20221229
Drone da consegna – Videogiochi.com

La consegna è stata affidata a un drone esagonale MK27-2 con sei eliche, con un carico massimo di 2,3 chili a una velocità di circa 80 Km/h. Tutto entro 60 minuti, netti. “Il nostro obiettivo è introdurre in sicurezza i nostri droni nei cieli”. Parola di Natalie Banke, portavoce di Amazon Air. “Stiamo iniziando in questi paesi – continua – nel tempo espanderemo gradualmente le consegne a più clienti“. Ne parlava il CEO dell’epoca, il lungimirante Jeff Bezos, già nel 2013, in un’intervista proprio a 60 Minutes. Il team di Amazon Prime Air ha lavorato con la NASA e Single European Sky ATM utilizzando il sistema di gestione del traffico aereo di Amazon. Per maggiore sicurezza, i droni voleranno a bassa quota (sotto i 400 piedi).

Non ci sono strade o percorsi fissi, quindi ci sono molte più opzioni per andare dal punto A al punto B, il che rende la navigazione aerea con un drone molto diversa dalla guida di un’auto su strada. Amazon afferma che il proprio sistema di gestione del traffico è facile da usare per vari operatori nello stesso spazio aereo perché si connetterà tramite Internet. Il costo per una singola consegna con drone nelle prove in corso negli Stati Uniti di Amazon era di almeno 484, che la società prevedeva di ridurre a 63 dollari entro il 2025, comunque circa 20 volte superiore al costo medio di consegna via terra, mediante postino.