Aggiornamento di Windows 11 causa problemi ai videogiocatori

Di solito quando viene rilasciato un aggiornamento per il proprio sistema operativo il consiglio che si dà, e che danno anche le fonti ufficiali è quello di scaricarlo immediatamente. Ma se avete Windows 11 fermatevi un attimo perché potreste crearvi una serie di problemi da soli.

Perché, purtroppo, è arrivata la conferma ufficiale da parte proprio di Microsoft che l’ultimo aggiornamento del suo sistema operativo nuovo fiammante non va troppo d’accordo con alcune configurazioni specifiche. Sembra che anche con la nuova versione di Windows proseguano i problemi per chi ha scelto questo sistema operativo per il suo computer da gaming.

Aggiornamento di Windows 11 causa problemi ai videogiocatori
Aggiornamento di Windows 11 causa problemi ai videogiocatori (foto Youtube)

Non che ci siano grosse alternative, in realtà, visto che i developer di solito lavorano proprio su Windows. Ma chissà quando capiterà che finalmente un update di Microsoft non manderà zampe all’aria qualche configurazione.

La maledizione dell’11 per Windows e i videogiocatori

Premesso che il nuovo sistema operativo di Windows sembra avere tutta una serie di preferenze e che tanti ancora non sono riusciti o non hanno voluto o non hanno potuto fare l’aggiornamento, registriamo quello che è successo con il rilascio della versione 22 H2. Alcune lamentele erano già emerse a fine settembre e i più bravi a smanettare avevano cercato di trovare soluzioni che aggirassero il problema.

Aggiornamento di Windows 11 causa problemi ai videogiocatori
Aggiornamento di Windows 11 causa problemi ai videogiocatori (foto Pexels)

Ma quanto rilevato anche ufficialmente da Microsoft non sembra essere lo stesso problema rilevato a settembre e la stessa casa madre dichiara che non ci sono soluzioni al momento. Una bella gatta da pelare che però può essere evitata semplicemente tornando alla versione precedente del sistema operativo e aspettando che arrivino le patch ufficiali. Il problema con questa opzione è che funziona soltanto entro un limite massimo di giorni dall’installazione. Sulla pagina apposita di Microsoft intitolata Problemi noti c’è per esempio un problema di performance registrato su alcuni giochi e app.

Una volta scoperto il problema generato dall’aggiornamento, Microsoft ha spiegato di aver applicato un sistema che riconosce le configurazioni potenzialmente non compatibili e evita che venga proposto l’aggiornamento. Tutto questo in attesa che arrivi una soluzione. Un altro consiglio, sempre di Microsoft, è quello di evitare l’aggiornamento manuale utilizzando il pulsante apposito. E poi, un evergreen che non passa mai di moda: provate a fare l’aggiornamento delle app e dei giochi che avete sulla vostra macchina. Del tipo: spegnete, riaccendete e incrociate le dita.