Arriva il Robot dentista: si chiama Yomi e sa quale dente ci duole

Veloce, poco invasivo e rapido: si chiama Yomi, il primo ed unico “robot dentista” al mondo approvato dall’ente grovernativo statunitense Food And Drug Administration. Può assistere i medici sia nelle fasi preoperatorie sia nelle fasi intraoperatorie e, in particolare nell’impiantistica, promette di ridurre i tempi dell’odontoiatria come mai era stato fino ad ora possibile. Scopriamo tutti i dettagli.

Yomi Neocis VideoGiochi.com 19 Dicembre 2022
Fonte: Pixbay – VideoGiochi.com

C’è chi la definisce con assoluta certezza una vera e propria rivoluzione per il mondo odontoiatrico. E’ veloce, poco invasivo e, soprattutto, riduce drasticamente i tempi di realizzazione di numerosi interventi. Si chiama Yomi e, ad oggi, é il primo ed unico “robot dentista” al mondo ad essere stato approvato dall’ente grovernativo statunitense Food And Drug Administration.

La sua presentazione é prevista durante il prossimo evento “Consumer Electronic Show 2023” di Las Vegas, tra Giovedì 5 e Domenica 8 Gennaio, ed è assai probabile che la compagnia madre, la Neocis di Miami in Florida, lascerà – letteralmente – tutti i presenti ed i partecipanti online a bocca aperta. 

Soprattutto in tema di chirurgia implantare dentale: “Coi metodi tradizionali – ha dichiarato l’azienda – la chirurgia implantare dentale può richiedere mesi. I pazienti che scelgono di farsi posizionare gli impianti con l’aiuto di Yomi, invece, possono uscire con un sorriso restaurato lo stesso giorno [dell’operazione, ndr]”.

I principali vantaggi dichiarati da Neocis riguardo all’utilizzo del robot Yomi

Robot Yomi Neocis VideoGiochi.com 19 Dicembre 2022
Fonte: Pixbay – VideoGiochi.com

Oltre alle evoluzioni in ambito di chirurgia implantare, secondo l’azienda Neocis Yomi garantisce una precisione operativa senza precedenti e può effettuare incisioni più contenute che riducono, ed in certi casi escludono, la necessità di ricorrere a suture. 

Grazie alla robotica, a ciò consegue, dunque, anche la possibilità di un recupero in tempi assai più rapidi e con minor dolore percepito da parte dei pazienti: “A nessuno piace andare dal dentista, così abbiamo inventato un robot che rende la visita più veloce e meno invasiva e porta a un recupero più rapido”, ha continuato un portavoce dell’azienda.

Per maggiori informazioni riguardo a Yomi – al cui sviluppo hanno partecipato il dottor Mozes del MIT ed il dottor Salcedo della Florida International University – ed in attesa dell’imminente presentazione al mondo durante il CES del prossimo Gennaio, a questo link é possibile trovare tutti i dettagli anticipati da parte della Neocis attraverso il sito ufficiale dell’azienda. Qui di seguito, invece, un video-promo di presentazione del robot-dentista Yomi.