Atomic Heart: nuovi dettagli sulla mappa, stealth, munizioni e DLC

Oggi conosciamo nuovi interessanti dettagli che riguardano Atomic Heart, e a parlarne è proprio il director del videogioco.

Atomic Heart è uno dei videogiochi più attesi del mondo, con milioni di persone che non vedono l’ora di mettere le mani su questo strano FPS fantascientifico dalle tinte distopiche. Sviluppato da Mundfish e con la collaborazione di Focus Entertainment, che si occuperà di pubblicare il gioco, questo titolo è senza dubbio tra i giochi più attesi del 2023. Programmato per quest’anno, il gioco è stato poi rinviato ufficialmente al prossimo 21 febbraio 2022.

Atomic Heart gameplay
Atomic Heart: nuovi dettagli sulla mappa, le munizioni e il DLC

Il misterioso videogioco sta diventando man mano meno misterioso, grazie a dei trailer, delle lunghe sessioni di gameplay pubblicate online e alcuni approfondimenti di questi giorni. Ebbene il director del progetto, Robert Bagratuni, in un’intervista ai colleghi americani di IGN.com ha dato delle nuove informazioni riguardo il videogioco e cosa i giocatori devono aspettarsi.

Tante nuove informazioni su Atomic Heart

Parlando dell’importanza del corpo a corpo e se fosse fondamentale perché ci saranno pochissime munizioni nel gioco, il director ha risposto che aiuta. “Il corpo a corpo aiuta a risparmiare le munizioni, perché i nemici sono tanti ed è improbabile che si abbiano sempre abbastanza munizioni per eliminarli tutti. Da questo punto di vista ci si è chiesti se potessimo approfittare dello stealth, e in parte è possibile, ma non come pensiamo. Infatti il titolo permette di ridurre drasticamente il numero dei nemici e disattivare allarmi speciali, maNon si può superare il gioco come si può fare in alcuni titoli senza combattere apertamente“.

Atomic Heart railgun
Atomic Heart railgun

Parlando del titolo si è definita centrale una struttura “a fungo, con un corpo centrale e tante diramazioni sotterranee, che vanno da ogni parte”. Per viaggiare in lungo e in largo per la mappa ci sarà un solo modello di auto che si può guidare, per rispecchiare la mancanza di opzioni che esisteva nella vera URSS. “Forse nel DLC aggiungeremo altri veicoli come autobus e trattori“, ha affermato il director.

Vi ricordiamo che Quantic Dream ha parlato del futuro di Detroic Become Human come serie TV, e che sono aperti i preordini per una nuova piattaforma di gioco davvero molto interessante.