Back 4 Blood, zombie razzisti: è polemica – VIDEO

Arriva una polemica per Back 4 Blood ed i zombie incontrati nel gioco. Alcuni utenti lamentano degli insulti proprio lanciati dai non morti 

back 4 blod zombie

Back 4 Blood è un adrenalinico sparatutto cooperativo in prima persona con un’intensa campagna cooperativa a 4 giocatori. Una modalità multigiocatore competitiva in cui puoi vestire i panni di umano o di “infestato” ed un sistema di gioco ricco d’azione. L’atteso titolo sviluppato da Turtle Rock Studios ed in uscita per Warner Bros International Enterprises. Ma una polemica è nata per quanto riguarda gli zombie di Back 4 Blood.

È stato sviluppato dagli stessi creatori di Left 4 Dead. Il gioco è disponibile dal 22 giugno 2021 su PlayStation 4, Xbox One, PlayStation 5, Xbox Series X/S e Microsoft Windows. Il titolo è a disposizione sia in Deluxe Edition, che in Ultimate Edition. Nell’edizione Deluxe è contenuto il gioco principale, l’accesso anticipato di 4 giorni a Back 4 Blood ed il pass annuale.

Back 4 Blood ed il problema con gli zombie

Nell’edizione speciale, invece, oltre ai contenuti dell’edizione precedente sono presenti anche un pacchetto Skin Veterani per 4 personaggi ed oggetti rari aggiuntivi in gioco. Stiamo parlando di Stendardo, Emblema, Graffito, Titolo. In questi giorni si sta sviluppando una polemica attorno al titolo. I fan sono rimasti scioccati da ciò che è accaduto. In una clip audio sembrerebbe che uno degli zombi, durante uno degli attacchi, urlerebbe un insulto razzista.

Sul web stanno girando tanti video, divenuti virali, in cui molti affermano di sentire la stessa cosa. L’utente di Twitter @HomBKE ha incontrato uno zombi nella versione beta. Mentre il non-morto gli correva incontro sembrava urlasse la n-word. La sua risposta è stata semplice e comprensibile, chiedendo “Come mi hai chiamato?”.

Leggi anche -> Dead Space Remake “ruba” ad un’esclusiva Playstation, parlano i dev

Leggi anche -> Xbox deve pagare quello che Playstation ha gratis: il motivo

Il dubbio permane. Sarà solo impressione della maggior parte dei giocatori o realmente questi zombi urlano insulti razzisti? In qualunque caso i video stanno diventando virali sul web e, intorno a questa vicenda, si è creata una vera e propria polemica. Non resta che attendere e vedere se la software house si esprimerà al riguardo.