Maschi contro femmine, la preferenza dei giocatori è schiacciante

Sono analizzati i dati e le preferenze dei giocatori maschi contro femmine. I risultati sono inequivocabili e schiaccianti 

giocatori maschili e femminili

Nel settore videoludico è da sempre aperto il dibattito tra i protagonisti maschili ed i protagonisti femminili. Eppure non sempre la community sembra saper esprime un parerere in modo adeguato e che possa rispecchiare la realtà dei fatti. Oggi però, grazie ad un report di Quantic Foundry, è possibile farsi un’idea più precisa sulle tendenze del pubblico e capire quale siano le preferenze tra i giocatori maschili e femminili.

Il pubblico finalmente ha l’occasione per riflettere sull’importanza di avere un numero crescente di personaggi del genere. Non per forza agguerriti come Aloy di Horizon Zero Dawn. L’eroina della serie è stata al centro di una polemica incentrata sul suo aspetto fisico. Ma non è sicuramente l’unica che ha subito un trattamento del genere.

Le preferenze dei giocatori maschi e femmine, i dati

giocatori maschili e femminili

Le protagoniste femminili, nel mondo videoludico, hanno un’assoluta rilevanza e a ribadire quest’importanza ci ha pensato lo State of Play dedicato alla nuova avventura di Aloy. Quantic Foundry ha condotto un’analisi secondo cui un giocatore su tre preferisce giocare con personaggi femminili. Il pubblico femminile invece, meno di una giocatrice su dieci ha ammesso di dare priorità ai personaggi maschili. Nel report pubblicato nelle pagine di TheGamer si evince che, il 48% dei giocatori maschi, preferisce i personaggi maschili e il 29% quelli femminili.

Leggi anche -> Dead Space Remake “ruba” ad un’esclusiva Playstation, parlano i dev

Leggi anche -> Playstation Eclipse, nuova console portatile fa impazzire tutti

Mentre il 76% di giocatrici preferisce giocare con personaggi del loro stesso sesso, con uno scarso 9% propenso all’utilizzo di un protagonista di sesso opposto. Insomma il genere femminile ancora una volta fa parlare di sé e della preferenza, nei confronti dei personaggi femminili, nel mondo videoludico che è in crescita. Sicuramente dei dati che abbattono molti degli stereotipi e dei luoghi comuni che siamo abituati a pensare di solito.