Le terrificanti Backrooms diventano videogioco horror – VIDEO

Cosa c’è di più inquietante di un corridoio infinito in cui ci si perde la strada sia per la via d’uscita che per quella d’entrata? Ecco a voi le terrificanti Backrooms in questo inquietante videogioco.

Esistono moltissime leggende metropolitane e creepypasta basate sulle Backrooms, degli spazi infiniti in cui si perde il senno mentre si continua ad avanzare. Anche se ad oggi la provenienza dell’idea dietro questi luoghi può sembrare un mistero, in realtà nasce tutto da un post su 4chan del 2019, in cui un’utente ha chiesto alla community di caricare immagini che ritenevano spaventose e inquietanti.

backrooms
Questo titolo ha dell’inquietante. (Fonte: store.steampowered.com)

Logicamente il post si riempi velocemente di ogni genere di immagine, fino al momento che un utente decise di inserire la prima foto di una Backrooms, un corridoio giallo, dall’aspetto spento e inquietante, con molte porte e apparentemente senza uscita. Da allora le leggende metropolitane sulle Backrooms sono iniziate a spopolare come non mai, alimentando il mito e cercando di dargli una spiegazione. Adesso però tenetevi pronti, perché come una leggenda che diventa vera, da delle semplici foto è nato il gioco delle Backrooms!

The Backrooms Game: il titolo horror in sviluppo

The Backrooms Game è un titolo sviluppato e pubblicato da Pie On A Plate Productions su Steam e disponibile nella sua versione gratis da luglio del 2019. Il gioco è al momento valutato dagli utenti in modo molto positivo, al punto che molti hanno deciso di acquistare la versione di 2,39 euro per supportare gli sviluppatori in attesa di nuovi contenuti. Se amate gli horror, non perdetevi questo gioco ispirato a Silent Hill!

backrooms
È inutile scegliere una strada, rimarrete per sempre qui! (Fonte: store.steampowered.com)

Il titolo è al momento ancora in via di sviluppo e presenta al momento solo 3 livelli, che però si estendono per oltre 600 milioni di miglia! Il titolo ha solo tre regole: esplorare le Backrooms senza impazzire, controllare l’orologio ogni 30 secondi e non guardarlo. Il gioco si presenta come un titolo semplice in cui l’unica cosa da fare è avanzare in questi corridoi senza fine, e pian piano che si avanza si avranno allucinazioni, oltre a sentire suoni sempre più distorti e inquietanti.

Inoltre i livelli si contraddistinguono anche per aspetto.

Il primo livello: è basato sull’immagine originale da cui sono prese le Backrooms, un ambiente simile ad un corridoio con degli uffici, con carta da parati gialla e dall’aspetto spento e sinistro.

Il secondo livello: è apparentemente un luogo più buio e ha un aspetto più industriale e decadente del precedente, a cui si aggiungono all’atmosfera anche suoni metallici.

Il terzo livello: questo è sicuramente il livello più buio al momento e si presenta in modo sempre più industriale, con tubi sulle pareti e dettagli che rendono l’ambiente simile ad una fabbrica.

Il girovagare nei cupi e inquietanti corridoi è al momento l’unica cosa da fare nel gioco, anche se comunque è proprio ciò che vuole la leggenda metropolitana. Gli sviluppatori però stanno ancora lavorando ad una versione definitiva, quindi non è ancora possibile sapere cosa potrà accadere e se il gioco presenterà jumpscare o creature inquietanti.

Insomma, pensiamo che tutti i fan dei creepypasta siano contenti di sapere che potranno giocare gratis al gioco in attesa di una versione completa, che dovrebbe arrivare proprio nel corso del 2022. Inoltre c’è un altro horror in sviluppo, considerato troppo ambizioso.