Breaking Bad potrebbe presto entrare nel mondo dei videogiochi

Gli iconici produttori e spacciatori di droga di Breaking Bad potrebbero aver trovato una loro dimensione anche all’interno del mondo dei videogiochi. Non come semplice ispirazione o come universo in cui costruire altro ma esattamente come tanti fan aspettano da tempo: con la tuta gialla e la maschera antigas.

Riuscire a trasformare personaggi e ambientazioni che hanno creato un vero e proprio culto in videogiochi credibili non è mai facile. Basta guardare a tutti i prodotti tie in che si sono rivelati un fiasco clamoroso nonostante sulla carta avessero tutto il potenziale per poter avere successo.

breaking bad notizie nuovo gioco
Breaking Bad (videogiochi.com)

Il problema con questo genere di videogiochi è che occorre bilanciare bene quello che si aspettano dal gioco i fan del prodotto originale e quello che i giocatori pretendono di avere dentro un qualunque videogioco. Una passeggiata sul filo. Nessuno, non in maniera diretta almeno, per ora ha mai provato a creare un vero videogioco di Breaking Bad anche se non molto tempo fa vi abbiamo parlato di un prodotto ispirato allo spin off e ambientato nella stessa catena di fast food che fa da paravento alle attività commerciali illegali.

Per Breaking Bad versione videogioco ci sono ottime notizie

A far saltare dalla sedia i fan del mondo delle tute gialle e del pollo molto speziato è stato un messaggio affidato al social dell’uccellino azzurro da qualcuno che nei videogiochi lavora effettivamente. A parlare, con tono sibillino, è stato Dan Eder che fa parte in qualità di senior character artist del team di sviluppo di Multiversus. L’artista ha deciso di rispondere ad una richiesta specifica fatta da un utente che, a sua volta, aveva risposto al messaggio di auguri per il nuovo anno pubblicato dall’account Player 1st Games.

breaking bad multiversus
Multiversus (videogiochi.com)

Il team che si occupa proprio del gigantesco e divertente brawler a base di personaggi Warner Bros ha augurato a tutti un buon 2023 con la speranza che tutti non vedono l’ora di vedere le “grandi sorprese” in arrivo . Al che un utente ha scritto semplicemente: “l’unico modo in cui avrò un buon 2023 sarà vedendo Walter White che si unisce a Multiversus quest’anno“. E qui entra in scena proprio Dan Eder.

Breaking Bad potrebbe essere solo l’inizio

La risposta del senior character artist di Multiversus lascia quindi presagire che ci sia effettivamente spazio per i piccoli chimici della serie TV ma allo stesso tempo conferma anche che Warner Bros possa far crescere il roster dei personaggi del suo gioco ben oltre il suo già ricchissimo catalogo di IP. La serie Breaking Bad non è infatti di proprietà di Warner Bros ma appartiene a Sony nello specifico Sony Pictures Television. Le possibilità diventano quindi infinite.