Caos Steam, gioco viene cancellato dalla libreria degli utenti

Su Steam è successa una cosa che nessuno pensava sarebbe potuta accadere, o quantomeno che nessuno pensava sarebbe potuta accadere senza i dovuti annunci. O forse è tutto un glitch…

A quanto pare infatti un gioco per PC è improvvisamente sparito dalle librerie di chi lo aveva acquistato e installato. Dai messaggi ufficiali pare che neanche gli stessi sviluppatori del gioco abbiano capito che cosa è successo veramente. O meglio, si fanno delle ipotesi che però vanno corroborate dai fatti.

Caos Steam, gioco viene cancellato dalla libreria degli utenti
Caos Steam, gioco viene cancellato dalla libreria degli utenti (foto: Valve)

Ad essere scomparso è la versione unrated del gioco prodotto da Madmind Studio: Agony. Agony rientra in una categoria molto particolare di videogiochi con tematiche e scelte stilistiche che lo rendono ovviamente destinato ad un pubblico adulto. Qualcosa che chi lo acquista sa bene. Ma a un certo punto, qualche giorno fa, la versione unrated semplicemente è scomparsa dalle librerie. E tanti si sono riversati sui forum per chiedere spiegazioni e fare le ipotesi più disparate.

Steam censura gioco PC senza avvisare?

Agony è un gioco che rientra, come dicevamo, in una categoria di titoli destinata al solo pubblico adulto a causa delle scelte soprattutto stilistiche del suo team di sviluppo che è ormai diventato famoso proprio per questo genere di giochi. Il successo di Agony ha poi portato anche all’annuncio di Succubus, un titolo spin-off con le stesse tematiche.

Leggi anche -> God of War, nella nuova mod c’è CJ di GTA San Andreas – VIDEO

Caos Steam, gioco viene cancellato dalla libreria degli utenti
Caos Steam, gioco viene cancellato dalla libreria degli utenti (foto: Madmind Studios)

Quando, improvvisamente qualche giorno fa i giocatori di Agony si sono quindi accorti che la versione unrated del gioco, che viene in automatico scaricata quando si scarica quella censurata disponibile per tutti, era sparita è stata una doccia fredda anche per gli sviluppatori che si sono ritrovati a dover leggere più e più volte messaggi in cui giocatori chiedevano per l’appunto chiarimenti riguardo la sparizione del gioco.

Leggi anche -> NFT nei videogiochi, il 70% degli sviluppatori ha le idee chiare

Scorrendo la mole di messaggi che si sono accumulati nel tempo (con tanti che, dobbiamo dirlo, si sono lamentati senza neanche prendersi la briga di leggere il post originale di Madmind Studios) l’ultimo in ordine di tempo sembra riportare una risposta ricevuta da un utente e scritta dal servizio clienti di Steam che dichiara che a quanto pare la versione unrated è stata “accidentalmente rimossa” dal pacchetto di chi aveva acquistato il gioco all’inizio. A quanto pare quindi non si tratta assolutamente di censura ma più probabilmente di un disguido tecnico che potrebbe starsi risolvendo. Ora resta da capire da quale parte è avvenuto il disguido: Steam o developer?