“Sapete cos’è questa strana scatola Nintendo?”. La risposta spiazza

Nel mondo dei videogiochi le società hanno attraversato e attraversano periodi di creatività fuori dal comune e quello che un giocatore ha pubblicato su reddit riguardo Nintendo ci permette di dare uno sguardo al gigante nipponico da una prospettiva decisamente diversa.

Sul forum di tutti i forum si trova spesso materiale divertente, a volte cose che fanno riflettere ma in generale sempre spunti che permettono anche di ripercorrere la storia dei videogiochi. Una di queste occasioni è stato un post pubblicato innocentemente da un utente che si è trovato per le mani una strana scatola di metallo. Una scatola che forse non vi è mai capitato di vedere. O forse sì: è tutta questione di fortuna.

premio torneo nintendo
Scatola Nintendo (videogiochi.com)

Ma che l’abbiate già vista o che sia per voi questa la prima volta si tratta della dimostrazione che ogni tanto anche una società che sembra sempre mantenere una certa facciata di serietà ha avuto derive stile gangster. E insieme è un’ode a quando i pèremi erano fisici e tangibili e non mucchietti di pixel.

La misteriosa scatola Nintendo e il suo bling bling

I rapper degli Anni ’90, a prescindere dal colore della pelle, sono stati ritratti in decine di video musicali vestiti in un determinato modo ma soprattutto con al collo una serie di oggetti dal peso importante e di gusto discutibile definiti in generale semplicemente bling bling, roba che luccica. Ed è proprio forse a quel periodo dei rapper che si ispira quello che c’è dentro questa scatola di metallo altrimenti anonima con il logo Nintendo stampato con il nero.

collana premio nintendo
Premio torneo Mario Kart (videogiochi.com)

L’utente reddit TheGreaterSeal ha chiesto delucidazioni riguardo il contenuto di una scatola, che dalla foto risulta ancora sigillata. E si è aperto un viale dei ricordi cui hanno partecipato centinaia di altri utenti. Perché quella scatola quadrata e di alluminio risale al momento d’oro in cui Nintendo, seguendo la propria vision, ci diede in batteria il Nintendo DS e la Wii ovvero una console portatile di nuova generazione e una console domestica che portava su un altro livello l’idea del motion control: altri prodotti che in silenzio scalarono le classifiche di vendita del settore hardware. E Nintendo, in quel momento dimostrò di amare lo stite rapper ed elargire collane tamarre a chi partecipava ai tornei di Mario Kart.

Nintendo style

Perché dentro la scatola di metallo c’è una collana con tanto di catena un po’ ingombrante ma soprattutto da cui pende una corona con scritto Powerplay Saturday Champion lavorata con un motivo che permette di fingere che sia ricoperta di diamanti. Tra i molti racconti di chi c’era nei GameStop in quel momento tanti ricordano proprio come la società giapponese fosse avanti e molto più coraggiosa in quel periodo di quanto gli altri competitor fossero all’estero o siano anche adesso.