Crash Bandicoot 4, in arrivo su PC il nuovo capitolo della serie di Activision

Crash Bandicoot 4: It’s About Time arriverà su PC il prossimo 26 marzo. Il nuovo capitolo della saga, come fa intuire bene il numero, è il proseguo della storia dopo il capitolo 3 Crash Bandicoot: Warped.

Crash Bandicoot 4, in arrivo su PC il nuovo capitolo della serie di Activision
Crash Bandicoot 4, in arrivo su PC il nuovo capitolo della serie di Activision (foto: youtube)

Il quarto capitolo della saga di Crash era già uscito prima che le console next gen debuttassero. Activision ha rapidamente colmato il gap e ora chiude il cerchio con la versione PC.

Leggi anche –> CDPR hackerata, chiesto un riscatto in 48 ore: il comunicato

Crash Bandicoot: Era ora!

Crash Bandicoot 4, in arrivo su PC il nuovo capitolo della serie di Activision
Crash Bandicoot 4, in arrivo su PC il nuovo capitolo della serie di Activision (foto: youtube)

Non possiamo restare in silenzio di fronte a un bel gioco di parole e il titolo del capitolo quattro è perfetto anche per spiegare come si sentono i moltissimi fan che questo gioco ha ancora sparsi nelle console ma soprattutto nei computer del mondo.

Chi ha giocato i primi capitoli sa che Crash Bandicoot riusciva a far saltare i nervi con i livelli a volte praticamente impossibili da superare e Crash Bandicoot 4 si inserisce perfettamente in questa linea. Quello che il gioco aggiunge sono, per forza di cose, alcune piccole aggiunte e modifiche a una formula collaudata e ben rodata.

La versione per PC che è in arrivo a fine mese è l’ultimo tassello per il gioco firmato Activison. Crash Bandicoot 4: It’s About Time è infatti già uscito sulle console della generazione precedente e anche su quelle next gen.

In particolare, nel passaggio dalle console PlayStation 4 e Xbox One alle PS5 e Series X/S, si nota un prevedibile miglioramento grafico. Se il gioco girava a 1080p con 60fps su PS4 e Xbox One X, scendendo a 900p sulla Xbox One S, sulla versione per PS5 si sale fino a un prevedibile 4k.

Leggi anche –> Elon Musk ha investito 1.5 miliardi di dollari in Bitcoin 

Ma il gioco è stato distribuito anche su Nintendo Switch e qui le prestazioni sono buone, non eccelse ma accettabili con picchi a 792p quando la console è agganciata alla base e 540p quando si gioca staccati dalla base. Anche il livello dei dettagli sulla Switch è stato ridimensionato per accomodarsi nella meno potente console di casa Nintendo e quindi, a livello puramente estetico, la versione migliore di Crash Bandicoot è senza ombra di dubbio quella per la PS5 dove anche i caricamenti sono veloci e l’audio è il 3D se usate le cuffie.

Dovunque lo giochiate, su qualunque console o schermo lo vediate, non temete però, il Crash è il Crash. E noi che siamo nostalgici ci siamo andati a riprendere un video del primo. A fondo pagina, tanto per farvi vedere come si giocava qualche secolo fa.

LINK UTILI