Cyberpunk 2077 avrà un sequel, ma non lo vedremo presto

Nonostante il percorso accidentato in cui un po’ per propria colpa CD Project Red si è ritrovato con Cyberpunk 2077 c’è in programma un sequel. Ma non trattenete il fiato.

Dietro le quinte del team di sviluppo polacco ci sono molte cose da fare. Sappiamo, per esempio, che c’è un nuovo capitolo della inossidabile saga dello Strigo da portare a casa mentre un altro team di sviluppo composto però da alcuni veterani di The Witcher si sta occupando del remake per console next gen.

Cyberpunk 2077 avrà un sequel, ma non lo vedremo presto
Cyberpunk 2077 avrà un sequel, ma non lo vedremo presto (foto CDPR)

Anche solo supervisionare e creare questi due progetti potrebbe essere sufficiente a tenere tutti occupati. Per non parlare del fatto che proprio per Cyberpunk 2077 è prevista la mastodontica espansione Phantom Liberty, che arriverà proprio tra qualche mese. E ai ragazzi guidati da Adam Kicinski piace talmente tanto Night City e il mondo che si è creato intorno, compresa la serie per Netflix Edgerunner, che è fuori di dubbio ci sia in programma un sequel oltre i DLC.

Cyberpunk 2077 capitolo 2 arriverà, ma dovete essere pazienti

Chissà se si chiamerà semplicemente Cyberpunk 2078 o se chi si occupa di inventare i titoli troverà qualche altra parola per indicare il ritorno a Night City. Quello che è certo, e non si tratta delle certezze che vengono magari dalle voci di corridoio ma direttamente dai documenti diffusi dal team di sviluppo polacco, è che nel futuro di CD Project Red c’è un seguito per la sua avventura nel futuro che ha rischiato di mandare tutti a casa.

Cyberpunk 2077 avrà un sequel, ma non lo vedremo presto
Cyberpunk 2077 avrà un sequel, ma non lo vedremo presto (foto CDPR)

Le informazioni arrivano infatti dal report finanziario diffuso a conclusione del terzo quarto di questo 2022. Nelle scartoffie, che come abbiamo più volte ribadito non sono mai solo scartoffie, proprio il presidente di CD Project Red ha dichiarato che il team è adesso concentrato sul completamento dello sviluppo dell’espansione Phantom Liberty. E per concentrati sul completamento dello sviluppo Adam Kicinski intende che ci sono 350 persone che stanno lavorando perché tutto funzioni al meglio e perché l’espansione arrivi nei tempi previsti.

Nello stesso report c’è stato anche un piccolo spazio per parlare del remake di The Witcher e dell’avvio della nuova trilogia e anche qui le notizie sono positive, anche se manca una qualunque indicazione sulla possibile data di uscita. Tutto quello che possiamo dare per certo è che non vedremo niente prima della metà dell’anno prossimo. E questo significa anche che il lavoro all’interno del team di sviluppo passerà al seguito ufficiale di Cyberpunk 2077 soltanto dopo che sarà rilasciata l’espansione. Volendo fare qualche calcolo, l’uscita di Cyberpunk 2078, o comunque lo vorranno chiamare, non arriverà prima del 2024 o forse anche 2025. La speranza è comunque quella che il team abbia imparato come si comunica e quanto l’essere onesti fin dall’inizio sia la politica migliore.