DEMO PROVATE PER VOI – The Wondering Village, è come giocare al Castello Errante di Howl

Avete mai sognato di creare un villaggio sopra un’enorme creatura che vaga in giro per il mondo, una po’ come succede nel Castello Errante di Howl? Questo è proprio ciò che è possibile fare in The Wandering Village, ecco ciò che abbiamo visto nella demo.

Il mondo dei videogiochi e degli RTS è strapieno di titoli davvero entusiasmanti, in cui poter far crescere la propria città e civiltà fino a creare enormi imperi o piccoli villaggi pieni di risorse. Molti di questi giochi sono complessi e completi dando la possibilità al giocatore di personalizzare la propria esperienza creando una civiltà che incarni la natura del giocatore, potendo scegliere di creare città guerrafondaie o dedite al commercio e allo sviluppo tecnologico.

demo the wandering village
Un magico mondo tra fiaba e realtà. (Fonte: Steam)

Questa volta però vogliamo parlarvi di un titolo RTS molto diverso da quelli visti fino ad ora, visto che bisognerà si creare e far crescere il proprio villaggio ma quest’ultimo potrà muoversi in giro per il mondo, poiché è situato sul dorso di una delle creature più grandi del mondo proprio come in una fiaba.

Demo: The Wandering Village è come una fiaba che si avvera

Un mondo da esplorare, una civiltà da far sviluppare e mille avventure, questo è lo spirito di The Wandering Village, un titolo sviluppato e pubblicato da Stray Away Studio, un piccolo studio di sviluppo che ha già pubblicato ben 5 titoli, tra cui il più famoso: Nimbatus: Drone Creator. Se invece amate le avventure fiabesche perchè non provare Beacon Pines? Un titolo che nasconde un lato davvero inquietante.

demo the wandering village
Ecco Onbu, la creatura su cui vivere e viaggiare. (Fonte: Steam)

Il mondo di The Wandering Village è sconvolto dall’apparizione di speciali piante dotate di spore velenose che stanno distruggendo molte forme di vita, tra cui quella umana. Un piccolo gruppo di sopravvissuti però è riuscito a sopravvivere creando il proprio villaggio sulla schiena di un’enorme creatura chiamata Onbu.

Questa meccanica davvero particolare nasconde però un bel messaggio, è infatti possibile far evolvere il proprio villaggio in simbiosi con la creatura o espandersi a dismisura divenendo dei veri e propri parassiti.

Grazie al viaggio su Onbu sarà possibile scoprire il vecchio mondo ormai dimenticato e raccogliere tecnologie e artefatti ormai perduti, in modo da poter far evolvere la propria civiltà.

Il titolo non è assolutamente esoso di risorse e si comporta bene su diversi sistemi. Per ora il gioco non può mostrare tutto il suo potenziale essendo in accesso anticipato, ma da quello che abbiamo potuto vedere nel gioco, The Wandering Village potrebbe essere una piccola perla che mostra quanto ancora il genere degli RTS può ancora dare. Se invece amate gli RTS perchè vi permettono di creare enormi conflitti, ecco a voi Diplomacy is Not an Option, un titolo davvero incredibile!