EA compra nuovo studio, 1.4 miliardi per l’investimento

EA decide di investire e comprare un nuovo studio per lo sviluppo di videogiochi. La cifra? Ben 1.4 miliardi per riuscirci 

ea nuovo studio
ea ed il nuovo investimento per l’acquisizione di un nuovo studio (fonte ea.com)

Il successo di un gioco in particolare è stato tale da aver registrato ben 80 milioni di download. Inoltre questo può essere considerato uno dei titoli di maggior utilizzo negli Stati Uniti e nel Regno Unito. Ed è per questo che EA ha voluto investire nel mercato mobile con l’acquisizione di un nuovo studio. 

Nel corso delle ultime ore, è stata annunciata l’acquisizione di Playdemic da parte di EA. Il tutto per una cifra pari a 1,4 miliardi di dollari. È questo ciò che ha rivelato Electronic Arts, AT&T e WarnerMedia. Come molti sanno, Playdemic è una compagnia mobile costituita per la realizzazione del gioco in questione Golf Clash. È un titolo che dà la possibilità a tutti gli appassionati di competere in tempo reale con altri giocatori.

Perché EA ha acquisito il nuovo studio

ea nuovo studio
ea ed il nuovo investimento per l’acquisizione di un nuovo studio (fonte ea.com)

Lo stesso sentimento di entusiasmo è provato anche da Paul Gouge, Head of Studio di Playdemic, in quanto egli afferma di essere molto felice di entrare a far parte della famiglia Electronic Arts. Inoltre dice di provare anche molto orgoglio nel portare avanti il talento di Playdemic all’interno del business di EA. Così facendo potranno portare avanti il successo di Golf Clash e creare nuovi giochi, che siano in grado di coinvolgere gli appassionati sempre di più. Infine è trapelato anche il nome del nuovo studio di sviluppo di Electronic Arts, di nome Neon Black Studios.

Leggi anche -> Director del Playstation Studio ammette: “PS3 era un incubo”

Leggi anche -> FIFA 22, la TOP 11 degli under 21: Haaland è fortissimo – FOTO

La dichiarazione del CEO di Electronic Arts, Andrew Wilson, spiega il tutto. “Siamo entusiasti di dare ufficialmente il benvenuto al team di Playdemic in Electronic Arts, che si aggiunge al nostro portafoglio mobile in crescita espandendo la nostra leadership nello sport”. Parla dell’aggiunta di risorse ai nostri team mobile a livello globale, senza tralasciare la loro espansione ed investimento in talenti nel Regno Unito. “Con Playdemic ora parte di Electronic Arts, siamo entusiasti di portare giochi per dispositivi mobili ancora più sorprendenti e innovativi a un pubblico variegato in tutto il mondo”.