Ennesimo gioco rinviato, la nuova data è lontana

La pandemia e il covid hanno fatto un’altra vittima, un’altra esclusiva PlayStation VR la cui data di uscita se ne va a fine anno.

Ennesimo gioco rinviato, la nuova data è lontana (foto: Sony)

Ad essere necessariamente spostato di qualche mese è Wanderer prodotto da Oddboy e M–Theory, uno dei nuovi titoli sviluppati per la tecnologia in realtà virtuale della console Sony e per questo motivo particolarmente atteso dato che il segmento dei giochi VR è ancora poco popolato nonostante le grandi potenzialità.

Un po’ per scusarsi e per continuare a tenere i fan aggiornati, gli sviluppatori hanno distribuito un nuovo video che mostra un personaggio fondamentale, questo ci spiegano, per lo svolgimento della storia che ha come protagonista Asher Neumann.

Wanderer, il viaggio nel tempo intanto lo facciamo noi

Ennesimo gioco rinviato, la nuova data è lontana (foto: OddBoy M-Theory)

Al centro di Wanderer c’è Asher Neumann che si trova ad affrontare un viaggio nel tempo in maniera del tutto involontaria. Come per molte storie tutto comincia con una eredità che si trasforma in una chiave per salvare l’umanità dal collasso. Gli sviluppatori promettono un’esperienza coinvolgente che mette a frutto le caratteristiche peculiari della realtà virtuale.

Wanderer è insieme un gioco composto da puzzle, un titolo Arcade e un gioco Escape Room. Nel gioco ci sarà l’occasione per affrontare i Maya, partecipare allo sbarco sulla Luna, incontrare Nikola Tesla. Queste le parole affidate a una dichiarazione ufficiale: “l’anno passato è stato abbastanza complicato. Superare il covid-19 i suoi effetti mantenendo allo stesso tempo un ambiente di lavoro sano e produttivo e sviluppare un gioco unico per il VR si è trasformato in un leggero ritardo sulla schedule da parte nostra”.

E proprio per scusarsi del fatto che il gioco non sarà pronto in tempo e ci sarà bisogno di qualche altro mese, i due team di sviluppo che lavorano insieme hanno deciso di distribuire un video play-by-play in cui viene presentato Samuel the Watch, il compagno improbabile del protagonista che altro non è se non uno orologio da polso baffuto che ricorda un po’ il Tockins della Bella e la Bestia firmato Disney e che, come facile immaginare, oltre ad essere di supporto nello svolgimento e nella risoluzione dei puzzle che ci troviamo di fronte è anche fonte di momenti comici in un gioco in cui altrimenti si rischia di sentirci un po’ soli.

Leggi anche -> Aggiornamento Playstation sta bloccando alcune console

Leggi anche -> Esclusiva Xbox, piani importanti per l’anno prossimo

Wanderer è un gioco promettente che potrebbe svegliare i developer di esperienze VR a lavorare a qualcosa di più e di meglio di passeggiate senza senso.