Esclusiva Playstation verrà ritirata dal mercato, troppi bug tecnici: la data

Una esclusiva Playstation sta per essere tolta dal mercato, con il videogioco che verrà disattivato da tutti gli store del mondo.

Sviluppare un videogioco non è certamente una cosa da poco, tutt’altro. Si parla infatti di un processo enormemente complesso e che difficilmente avviene senza intoppi fondamentali. La tecnologia che corre, gli investitori che chiedono risultati, i videogiocatori che hanno aspettative altissime, ulteriormente pompate dal reparto marketing. E ovviamente tantissime stringhe di codice da scrivere, ambienti da modellare, missioni da scrivere, dialoghi da doppiare ecc. Più il budget è ristretto e più le cose si fanno complicate e bisogna arrangiarsi. E dall’altra parte, più si parla di produzioni ad alto budget e più sbagliare diventa imperdonabile.

Problemi Playstation
Esclusiva Playstation verrà presto eliminata (Videogiochi.com)

Lungo questo asse di errori da non commettere e problemi da risolvere nel minor tempo possibile giacciono i processi produttivi di alcuni dei peggiori e dei migliori giochi mai usciti sul mercato. Purtroppo però ci sono altri titoli che non sono così fortunati, e che sono stati caratterizzati da problemi importanti, che hanno addirittura compromesso completamente l’arco di vita del prodotto in questione. Si pensi ad esempio a Cyberpunk 2077, il cui lancio disastroso ancora oggi pesa enormemente su CDPR. Il gioco di cui parliamo oggi ha delle cose in comune con l’ultima fatica dell’azienda polacca.

Grande free-to-play in esclusiva per Playstation tolto dal mercato

Da diversi anni tutti gli sviluppatori del mondo, piccoli e grandi, stanno cercando in qualche modo di emulare l’enorme successo commerciale di Fortnite, provando ad avvicinarsi alla sua magia. Studi di piccole e grandi dimensioni sono alla ricerca della ricetta della salsa segreta che permette ogni singolo giorno ad Epic Games di incassare una quantità enorme di dollari, nonché di avere alcuni dei server più popolati e attivi del pianeta. E anche le più grandi compagnie del mondo per quanto riguarda il settore videoludico come Playstation e Microsoft stanno facendo di tutto per trovare il proprio GAAS dal successo planetario.

Deathverse cancellato
Deathverse verrà chiuso per una nuova fase di sviluppo (Videogiochi.com)

Ed è anche quello che stavano provando a fare gli sviluppatori di Supertrick Games, incaricati dal publisher GungHo Online Entertainment di sviluppare un nuovo battle royale free-to-play utilizzando l’universo narrativo di Goichi Suda. Era nato così Deathverse Let It Die, un videogioco multiplayer online che mette i videogiocatori al centro di un reality show incentrato sulla violenza e sulla morte. Il titolo è stato lanciato come esclusiva console su Playstation e su PC. Purtroppo però, fin dal day one, il progetto non è proprio andato come si sperava.

Quando verrà tolto dal mercato

Deathverse Let it Die non ha affatto impressionato i videogiocatori. Da una parte il titolo non è caratterizzato da meccaniche particolarmente brillanti e memorabili al punto da rimescolare le carte sull’abbondante e popolatissimo tavolo dei free-to-play. E dall’altra i problemi di rete continui, i server tutt’altro che performanti e un matchmaking dolorosamente imperfetto hanno tagliato le game al videogioco. E ora gli sviluppatori hanno deciso di ritirare il prodotto dal mercato. “Pur avendo provato varie soluzioni“, si legge nel comunicato ufficiale, “non siamo riusciti a risolvere i problemi di fondo”. Per questo motivo i team di sviluppo hanno deciso di “sospendere temporaneamente i servizi del gioco mentre sviluppiamo nuovamente DEATHVERSE: LET IT DIE”. Il prodotto sarà sospeso il prossimo 18 luglio 2023.

Ricordiamo che purtroppo ben 5 videogiochi sono appena stati cancellati per sempre, e che dovete seguire questa procedura per non essere bannati da COD Warzone.