Prova a fare il furbo a Pavia: l’obiettivo è il Super Cashback

Il Super Cashback non è la prima volta che viene preso di mira dai furbetti della situazione. Questa volta accade ad una stazione di servizio a Pavia 

Super Cashback
Super Cashback, diverse transazioni a Pavia per ottenere il bonus (pixabay)

La vicenda in questione accade nel comune di Mortara a Pavia. L’intero accaduto è stato raccontato dalla testata locale La Provincia Pavese, in cui sono stati inseriti alcuni dettagli. In questo caso si parla di un numero di transizioni, 6 nello specifico, per un importo di 10 centesimi di euro l’una per cercare di mettere le mani sul Super Cashback.

Sono sempre i benzinai ad essere presi di mira da coloro che sono dei veri e propri furbetti del Super Cashback. Si tratta di soggetti che si dirigono alle pompe dei self-service, procedendo con numerose transizioni ravvicinate dagli importi veramente irrisori. Lo scopo di questa azione è quello di scalare la classifica in modo tale da riuscire ad ottenere il bonus extra da €1.500 previsto dal programma Cashback di Stato.

Leggi anche -> Uno dei rage quit più rapidi di sempre in League of Legends: furia per Ninja – VIDEO

Prova a fare il furbo per accedere al Super Cashback a Pavia

Super Cashback
Super Cashback, diverse transazioni a Pavia per ottenere il bonus (pixabay)

Si tratta di una pratica portata avanti da diversi soggetti in quanto, almeno per il momento, non è stata varata nessuna legge che possa punire o penalizzare i responsabili. Per venire incontro ai numerosi benzinai che sono vittima di tutto ciò, è comunque necessario intervenire quanto prima in modo da scongiurare tutti gli abusi di questo genere. Infatti molti sono coloro che riescono a distorcere l’iniziativa legata al Cashback di Stato. Di sicuro questa non è l’ultima notizia riguardo ad episodi di tal genere.

Leggi anche -> Zack Snyder si batterà per realizzare i suoi sequel di Justice League

Si tratta di numeri abbastanza piccoli rispetto ai movimenti segnalati a Treviso nel mese di febbraio, in cui sono stati eseguiti ben 148 movimenti consecutivi. Il commento che il titolare della stazione di servizio ha riportato è molto rilevante. Sopratutto per capire che tipo di impatto possano avere tali comportamenti riguardo alle imprese altri. Infatti egli ha affermato che vicende come queste, con tante piccole transazioni, non fanno altro che appesantirli. Perché? In quanto pagano più di commissioni bancarie che quei pochi centesimi che effettivamente incassano. Non proprio onorevole come comportamento, ledere chi sta semplicemente lavorando.

LINK UTILI

Ps5 con lettore
Ps5 con lettore (screenshot YouTube)