Gaming ovunque? Con questo nuovo proiettore si può

Il gaming ovunque: con un proiettore e non con una console portatile? Si può. Se avete sempre sognato di giocare su uno schermo veramente enorme e mostrare a tutte le vostre doti, con il nuovo proiettore portatile annunciato da Viewsonic riuscirete a giocare con l’equivalente di uno schermo da 100”.

Gaming ovunque? Con questo nuovo proiettore si può
Gaming ovunque? Con questo nuovo proiettore si può (foto: youtube)

Viewsonic è una delle marche più famose per quello che riguarda la produzione di proiettori e ora che ha annunciato lo M2E, compatto nelle dimensioni e dal peso ridotto di un solo chilogrammo, si prepara a rendere il gaming un vero e proprio spettacolo da cinema.

Giocare con un proiettore, anziché con uno schermo, può essere una opzione se per esempio ci si trova all’aperto e si vuole organizzare una partita al volo ma non si ha sottomano una TV. Le caratteristiche dello M2E lo rendono un compagno di gioco perfetto per affrontare il caldo e portare le partite fuori e con una serie quasi infinita di ingressi, potete attaccarci davvero di tutto.

Un proiettore per il gaming: lo M2E sfida le TV

Gaming ovunque? Con questo nuovo proiettore si può
Gaming ovunque? Con questo nuovo proiettore si può (foto: youtube)

Lo  M2E, il nuovo proiettore appena annunciato da Viewsonic ci è piaciuto subito. Il proiettore permette di raggiungere l’equivalente di uno schermo da 100” con una distanza dalla parete su cui si proietta di 2,7 m. La qualità delle immagini è davvero spettacolare dato che lo M2E ha una risoluzione full HD e sistema di illuminamento Led RGBB. La luminosità è di 1000 Lumen e Viewsonic garantisce almeno 30000 ore di proiezione.

Uno dei punti deboli, solitamente, dei proiettori è che sono un po’ rumorosi ma lo M2E si attesta intorno ai 24 decibel in modalità Eco e ai 26 decibel in modalità normale. Anche il comparto audio è di tutto rispetto con due speaker da 3 Watt firmati Harman Kardon. Ma che cosa potete attaccarci per giocare? Oltre al computer, lo smartphone, al tablet anche la Nintendo Switch può essere attaccata al proiettore senza dover passare per il dock.

Leggi anche –> Svelato il titolo della prima Season di Halo Infinite: omaggio a un classico

Leggi anche –> Electronic Arts elimina dalla piattaforma GOG alcuni classici, perché?

Slla parte posteriore, infatti, sono disponibili un ingresso HDMI 1.4, una porta USB–A 2.0, lo slot microSD, uscita audio analogica, Bluetooth, WiFi e porta USB-C. Molto interessante è il fatto che attraverso la porta USB–C è anche possibile fornire l’alimentazione al proiettore. Quindi, per esempio, con una powerbank potete giocare senza dovevi preoccupare di trovare una presa di corrente.