Gran Turismo 7, giocatore guadagna crediti mentre non gioca: il trucco

I giocatori di Gran Turismo 7 hanno scoperto che a seguito del recentissimo aggiornamento ottenere l’auto dei sogni potrebbe essere praticamente impossibile. Ma un giocatore in particolare sembra aver trovato un sistema per aggirare l’aggiornamento.

Dentro il molto atteso gioco di corse sono state inserite infatti le microtransazioni e tantissimi giocatori non ne sono stati contenti. Anche perchè riuscire a guadagnare crediti a sufficienza per realizzare il proprio sogno su ruote è diventato complicato. Dopo una giornata abbondante di blackout, il gioco è riemerso con un cambiamento che ha nerfato il payout di tante attività.

Gran Turismo 7, giocatore guadagna crediti mentre non gioca: il trucco
Gran Turismo 7, giocatore guadagna crediti mentre non gioca: il trucco (foto: PS Store)

Ma l’ingegno umano non conosce limiti e benchè secondo il boss di Gran Turismo Yamauchi sia convinto che il gioco debba essere così c’è almeno un giocatore che è riuscito a trovare un sistema per avere su Playstation il farming dei crediti anche senza giocare. E’ cheating? Diciamo sì e no.

Gran Turismo 7, un AFK per 550mila crediti l’ora

L’utente Septomor ha condiviso con il mondo il suo sistema: un AFK che sfruttando l’app Remote Play per PC Windows di PlayStation riesce a far guadagnare crediti anche senza giocare. 550mila crediti l’ora senza giocare. Sul forum PSN ha ascritto chiaro e tondo il motivo che lo ha portato a scriversi le stringhe di codice necessarie per poter riequilibrare un po’ il nerf delle attività fatto dal developer.

Gran Turismo 7, giocatore guadagna crediti mentre non gioca: il trucco
Gran Turismo 7, giocatore guadagna crediti mentre non gioca: il trucco (foto: Septomor)

Stando alle dichiarazioni di Kazunori Yamauchi, questo cambiamento è un cambiamento positivo e che è normale che alcune auto siano più difficili da ottenere: “il prezzo delle auto è un aspetto importante che trasmette il loro valore e rarità quindi penso che sia importante che questo sia legato ai prezzi reali“. La dichiarazione di Yamauchi prosegue chiarendo che in futuro ci saranno nuovi modi per guadagnare crediti ma che ancora è presto per parlarne e questo gli crea “dispiacere“. Forse al team di Gran Turismo 7 intanto starà dispiacendo anche la pioggia di recensioni negative che il gioco si è guadagnato.

Per quanto si possa apprezzare che un gioco voglia essere legato alla realtà, come videogiocatori e videogiocatrici vorremmo ogni tanto sognare di poter guidare una Ferrari o una Lambo e non ricordarci anche mentre giochiamo che al massimo possiamo sfrecciare in Tangenziale su una Panda.