Halo Infinite inondato dai cheater ma 343 ha un piano

Si parla di nuovo di cheater, ma questa volta, per il nuovo Halo Infinite. Nonostante la paura per i furbetti, 343 Industries ha un piano 

halo infinite cheater
halo infinite e la battaglia contro i cheater (fonte xbox.com)

Lo studio di sviluppo afferma che il suo obiettivo è quello di anticipare tutti coloro che vogliono aggirare le regole. Sappiamo molto bene come il mondo dei videogiochi, soffra di una delle piaghe più grandi di sempre per i giocatori. Stiamo parlando proprio dei cheater e si corre ai ripari per Halo Infinite. Infatti, 343 Industries, si dice pronto a fronteggiarli con ogni arma possibile.

“Siamo preparati e impegnati a rilasciare miglioramenti coerenti ai sistemi del nostro gioco e ad agire contro i cattivi giocatori”, questa è l’affermazione dello studio di sviluppo che ci fa ben sperare in un futuro sempre più lontano dal problema. John Junyszek, il community manager, ha fatto di tutto per poter ovviare a questo problema. E pare che sia sulla via giusta, facendolo sapere tramite un post su Twitter.

Halo Infinite ed il piano contro i cheater

“Sfortunatamente, il cheating è una parte naturale del supporto di un gioco F2P per PC ed è una cosa che abbiamo previsto”. Tuttavia nel suo intervento, John Junyszek, ha sottolineato il fatto ed evidenziato l’importanza della battaglia contro i cheater. Difatti si concentra maggiormente su questo tema particolare, piuttosto che sul rilasciare miglioramenti al gioco stesso. Questo in quanto sappiamo bene quanto sia più fastidioso essere preso di mira dai classici furbetti, che rendono impossibile godere di un’esperienza videoludica in tutta la sua perfezione.

Quando parla del sistema anti-cheater che 343 Industries ha strutturato, evidenzia come il tutto sia a livello globale di gioco e non per singolo individuo. Ma come ci sono riusciti? Se da un lato la lotta contro i cheater diventa sempre più importante e funzionale, dall’altro coloro che infrangono le regole del gioco usando trucchi e scorciatoie diventano sempre più abili nel nascondersi. Ad esempio, su Halo Infinite, evitano il replay della modalità Teatro in modo che gli altri non possano scovarli e segnalarli in game.

Leggi anche -> Halo Infinite, ecco il trucco per salire subito di livello

Leggi anche -> Microsoft ha ulteriormente migliorato Xbox Game Pass: l’annuncio

Ma oltre al problema cheater, c’è qualcos’altro che affligge la serenità di 343 Industries. Jerry Hook, capo del design, ha rivelato che sta lavorando ad un altro problema alquanto fastidioso. Ha rivelato come stanno cercando di sistemare la progressione in gioco e renderla più fluida e lineare. Stiamo a vedere gli ultimi passi dello studio di sviluppo prima del lancio di Halo infinite previsto per l’8 dicembre.