Harry Potter, grosse novità in arrivo

Grandi novità in arrivo per Harry Potter per quanto riguarda il mondo dei videogiochi: i nuovi dettagli emersi.

harry potter
Novità per il franchise nel mondo videoludico (foto: YouTube).

Franchise tra i più amati di questo secolo, il magico mondo nato dalla penna di J.K. Rowling è pronto a tornare con un nuovo titolo anche nel mondo dei videogiochi; nonostante sia stato rinviato al 2022, Hogwarts Legacy riporterà tutti i videogiocatori, su diverse piattaforme, nel Wizarding World.

In attesa di una data d’uscita precisa, continuano ad emergere nuovi dettagli su questo nuovo videogioco che, stando a quanto anticipato da uno degli sceneggiatori del titolo, darà modo di vedere la crudeltà presente nel mondo dei maghi.

Harry Potter, Hogwarts Legacy e gli omicidi: parla uno degli sceneggiatori

harry potter
Immagine per Hogwarts Legacy (foto: YouTube).

Sollecitato su Twitter (via CB), lo sceneggiatore del videogioco DC Allen ha avuto modo di parlare delle Arti Oscure e della Magia Nera nel nuovo titolo; nonostante non abbia apertamente parlato della possibilità o meno di uccidere, lo sceneggiatore ha confermato come (anche grazie al rating) il videogioco avrà modo di esplorare il “lato oscuro” del Wizarding World, nnello specifico “il male che può prendere piede nel mondo dei maghi”.

In molti, sin dall’annuncio del titolo, si sono interrogati circa la presenza del celebre incantesimo Avada Kedavra; pur non dando certezze, è probabile che nel nuovo gioco sia presente e anche che si possa uccidere, pur rimanendo nel limite di un gioco vietato “solamente” ai minori di 16 anni.

Alcune dinamiche di gioco potrebbe portare i giocatori a cedere alle Arti Oscure o alla Magia Nera, oppure queste potrebbero essere limitate solamente ai villain del titolo. Ci sarà sicuramente spazio per la diversità, col personaggio personalizzabile con una voce “maschile” o “femminile” a prescindere dal sesso biologico e, inoltre, la scelta fra mago e strega influenzerebbe solamente il dormitorio, e non il sesso specifico.

Leggi anche –> Nuovo aggiornamento di Fortnite lo trasformerà in Far Cry

Leggi anche –> Comunità LGBTQ+ attacca un colosso dei videogiochi: la risposta

Una posizione che fa schierare il gioco nettamente dalla parte dei diritti LGBTQ, specie se alcuni degli sviluppatori venissero accontentati e nel gioco fosse davvero presente un personaggio transgender.

La console Sony (foto: YouTube).