Il mondo virtuale diventa reale: anche un abbraccio sarà possibile, si rompono tutti i confini

Il Metaverso e in generale il mondo virtuale stanno abbattendo le barriere con la realtà una dopo l’altra. Grazie alla e-skin le sensazioni tattili diventeranno come quelle dal vivo.

Potersi toccare, abbracciare a distanza è un traguardo che in molti sognano da sempre. Coppie separate temporaneamente per viaggi o Erasmus, genitori in trasferta per lavoro…le ragioni sono diverse. Rendere realtà questa fantasia però sarà presto possibile nel mondo virtuale grazie alla pelle elettronica (e-skin). Presso la City University di Hong Kong si stanno già realizzando dei cerotti wireless molto speciali.

toco virtuale
Attraverso dei lembi morbidi da applicare alla pelle si sentiranno stimoli tattili. (Videogiochi.com)

Sono diverse le aziende che hanno interesse verso simili ricerche, prima su tutte il gruppo Meta. Al momento si sta infatti occupando si sviluppare degli speciali guanti per riuscire a “toccare” gli oggetti virtuali. La e-skin della City University invece è fatta per essere applicata in ogni parte del corpo: braccia, gambe, schiena…

Come funzionano i “cerotti”

Si tratta di rettangoli di silicone morbido e flessibile di piccole dimensioni, 7 cm x 10 cm, e con spessore ridotto (meno di mezzo cm). Sono dotati di un piccolo circuito e di una batteria oltre che del sistema di connessione Bluetooth. A svolgere la funzione di rilevamento tattile ci sono gli attuatori, che funzionano per induzione elettromagnetica. Ogni “cerotto” ne contiene sedici in tutto.

toccarsi a distanza
La tecnologia di questa e-skin può trasmettere stimoli complessi un tocco “umano”. (Videogiochi.com)

Se qualcuno indossa un pezzo di e-skin e lo tocca con la mano, attraverso la connessione wireless i segnali tattili possono essere trasmessi a quello di un’altra persona. In questo modo si può ricevere la sensazione associata a qualcuno che ci sta stringendo o che ci tiene per mano. Un “tocco complesso” come lo definiscono alla City University.

Una comunicazione tangibile

Gli studi sulla e-skin la vedono come mezzo per utilizzi anche molto diversi. C’è chi la vede come una nuova frontiera per gestire i dolori cronici di malattie come l’artrite e chi spera di impiegarla anche nelle cure palliative. Tuttavia in questo caso si punta a produrre un’interazione bidirezionale a distanza fra due utenti.

relazione virtuale
Per le coppie potrebbe manifestare un nuovo modo per sopportare la separazione. (Videogiochi.com)

Infatti se due familiari o due fidanzati si trovano a grande distanza possono far sentire così anche fisicamente la propria vicinanza. Un sistema che all’inizio potrà sembrare insolito ma che appunto ricrea le sensazioni in modo realistico.

Impostazioni privacy