Il nuovo visore Apple avrà una funzione da fantascienza? Ecco quale potrebbe essere…

Continuano i rumors e le indiscrezioni inerenti il nuovo visore a marchio Apple a cui la multinazionale di Cupertino sta lavorando da anni.

Nuovo visore Apple, 15/10/2022 - Videogiochi.com
Nuovo visore Apple, 15/10/2022 – Videogiochi.com

L’azienda ha mostrato spesso e volentieri grande interesse verso il segmento AR/VR di conseguenza a breve potrebbe venire commercializzato il dispositivo della Mela. Come al solito, quando si parla di nuovo gioielli tecnologici di Apple, il rumors si sprecano, e le ultime voci circolanti sarebbero decisamente clamorose. In particolare, stando a quanto sottolineato dalla testate The Information, il prossimo visore a firma Apple potrebbe essere dotato addirittura di funzionalità biometriche di scansione dell’iride, abilitando così, aggiunge Hdblog.it, delle funzioni molto simili al sistema biometrico Face ID che troviamo negli ultimi modelli di Phone e iPad. In poche parole il visore di Cupertino riconoscerebbe l’utente scansionando l’iride dello stesso, e sbloccandosi per poi essere utilizzato. Una funzione che potrebbe chiamarsi Iris ID e che consentirebbe all’utente anche di autenticare i pagamenti senza inserire alcuna password, così come molte altre operazioni simili. Insomma, una scorciatoia digitale davvero comoda che se venisse confermata renderebbe il visore di Apple senza dubbio di un livello qualitativo ben più alto rispetto alla concorrenza.

Nuovo visore Apple, 15/10/2022 - Videogiochi.com
Nuovo visore Apple, 15/10/2022 – Videogiochi.com

NUOVO VISORE APPLE, FRA FUNZIONI DA URLO E MATERIALI PREMIUM

Sempre secondo The Information la tecnologia che permette la scansione dell’iride utilizzerà le stesse telecamere che consentiranno il foveated rendering, una funzione attraverso cui si tiene traccia di continuo dello sguardo dell’utente, per ottimizzare le prestazioni. Attraverso questo sistema si possono risparmiare risorse, e le aree della scena che si trovano al di fuori del focus dell’utente vengono renderizzate in maniera dinamica con una risoluzione inferiore. “Se applicata per bene – aggiunge Hdblog.it – questa tecnologia non dovrebbe essere rilevabile per chi utilizza il prodotto, poiché l’area a fuoco sarà nitida e godrà della massima qualità”. Sempre stando alla fonte il nuovo visore Apple dovrebbe essere diverso esteticamente dal Meta Quest Pro, in quanto utilizzerà un tessuto a retem, nonché alluminio e vetro, in classico stile iPhone e iPad. Ovviamente, ricordiamo, stiamo parlando di indiscrezioni e rumors, nulla di confermato, in attesa che Apple ci faccia sapere qualcosa di più…