Il Re Leone, morto il doppiatore Ernesto Brancucci

Il doppiatore di Pumba ne Il Re Leone, Ernesto Brancucci, ci lascia all’età di 73 anni; una vita dedicata all’intrattenimento.

ernesto brancucci
Addio a Ernesto Brancucci (fonte: scuola Ermavilo).

Tutti, al grido di “hakuna matata”, ci siamo appassionati a Il Re Leone, e questa notizia non può far altro che rattristirci tutti; lo storico doppiatore di Pumba, Ernesto Brancucci, ci ha infatti lasciato all’età di 73 anni. A diffondere la notizia tramite il proprio profilo Facebook la figlia Lorena.

I funerali, dato il periodo storico in cui purtroppo ci troviamo, si terranno in forma privata; promessa però, una volta che il rischio dei contagi sarà pari a zero, una cerimonia per onorare il paroliere noto anche come “Ermavilo”, pseudonimo che unisce il nome di Ernesto, quello della moglie Marinella e delle due figlie Virginia e Lorena.

Leggi anche –> Xbox e Kojima, il boss Phil Spencer conferma l’esclusiva…con un oggetto?

Ernesto Brancucci, una vita dedicata all’intrattenimento

ernesto brancucci
Simba, Timon e Pumba ne Il Re Leone (fonte: YouTube).

Nato a Roma, Brancucci ha partecipato ad innumerevoli progetti come doppiatore; non soltanto ne Il Re Leone come Pumba, ma anche ad esempio in Star Wars Episodio 1: La Minaccia Fantasma, dove ha dato la voce al Gungan Roos Tarpals.

Sceneggiatore e compositore, è stato coinvolto nell’adattamento italiano della celebre canzone conosciuta come “Il mondo è mio” presente in Aladdin; ha lavorato inoltre, sempre con la Disney, per i testi musicali italiani di Pirati dei Caraibi e di Frozen. Diversi i lavori poi su film DreamWorks, Fox, Netflix, Amazon, Rainbow, Leone e  Rai; è stato anche il cantante di storiche sigle di amati cartoni animati come DuckTales – Avventure di paperi, Cip & Ciop agenti speciali e Dov’è finita Carmen Sandiego?.

Leggi anche –> PS5 si aggiorna col primo grande update: archiviazione esterna e Share Play

Un altro grande volto dell’intrattenimento italiano ci saluta, con eleganza e tutta la sua artisticità; ci uniamo alle condoglianze ad amici e parenti e riposa in pace, Ernesto!

LINK UTILI

La console Sony (fonte: YouTube).