La nuova OpenAI è talmente evoluta che può fare meglio di voi anche su Tinder; ecco l’esperimento

L’intelligenza artificiale è perfetta per risolvere dubbi, aiutare a districare questioni complesse e all’occasione anche per flirtare. A questo punto perché non sfruttarlo a dovere?

Quando si usano le dating app più sfruttate come Tinder o Badoo ci si ritrova più spesso di quanto si voglia a non sapere bene come avviare o continuare una conversazione. Soprattutto i fanciulli quando si mettono in gioco con le ragazze hanno diversi dubbi su come rompere il ghiaccio. Senza contare che fare colpo con dei messaggi non è semplice. A meno di non avere un aiuto…

IA innamorata
L’intelligenza artificiale può essere un perfetto Don Giovanni virtuale. (Videogiochi.com)

L’esperto a cui rivolgersi non è però uno psicologo o un’agenzia matrimoniale bensì un personaggio che neppure esiste: un’IA. Un algoritmo che del seduttore ha tutto tranne che l’aspetto ma in quanto a carisma e capacità di stuzzicare non ha nulla (o davvero poco) da imparare. Il suo nome è ChatGpt.

Una spalla mai stanca

Per sapere come approcciarsi, come fare complimenti o anche solo come presentarsi su una dating app ChatGpt può rappresentare un amico che non pianterà mai in asso. Qualunque domanda venga posta l’IA non si tirerà indietro né aggancerà il telefono scocciato da tanta insicurezza. E neppure potrà tirare pacco.

coppia romantica
Per riuscire ad ottenere il sospirato appuntamento ora c’è un asso nella manica in più. (Videogiochi.com)

Chi ha già fatto dei tentativi con Tinder ha provato a utilizzare ChatGtp intanto per impostare la propria biografia. L’algoritmo in risposta ha generato una descrizione dai toni scherzosi e affabili dando l’idea di qualcuno di estroverso. Non solo: oltre a fornire una proposta dettagliata ha anche fornito le motivazioni per tale scelta, in modo da precisare che non si tratta di qualcosa di predefinito.

Ma cos’è davvero ChatGpt?

No, la sua funzione principale non è davvero quella di aiutare a flirtare ma si tratta di un progetto di OpenAI volto a intrattenere dialoghi complessi. Il tutto tramite una comprensione sempre più profonda del  linguaggio umano e ormai questa ricerca dura già da sette anni. Si trattò all’epoca della sua fondazione di un’idea partorita da Elon Musk e altri finanziatori. Il miliardario tuttavia non gestisce più nulla del progetto.

relazione ia
ChatGpt potrebbe intrattenere davvero un rapporto realistico con una persona. (Videogiochi.com)

Fra le peculiarità di questa IA c’è la capacità di riuscire a evitare equivoci rispondendo sempre in modo articolato durante le conversazioni. L’unica pecca è che sui temi di attualità non viene aggiornato da un po’ ormai.