Netflix blocca gli account, attento a quello che fai o potrai dirgli addio per sempre

Netflix intende andarci coi piedi di piombo a iniziare dall’anno prossimo, dopo i diversi avvisi ai “furbetti” della piattaforma. Le password condivise non saranno mai più tollerato.

Nonostante i diversi avvisi già messi avanti da uno dei servizi streaming più usati è noto che molti amino aggirare l’abbonamento. Che si parli di account condivisi di cui utilizzi inappropriati sono stati scoperti più volte o di passaggi delle credenziali il risultato è lo stesso. Un fenomeno che ormai ha anche un nome, ossia “password sharing”.

password segreta
Basta bisbigliarsi le credenziali, ora Netflix sarà davvero inflessibile. (Videogiochi.com)

Per la piattaforma avere più persone che utilizzano lo stesso account significa prima di tutto un disagio per la perdita dei potenziali abbonamenti. I diversi tagli fatti al personale e il periodo di crisi attraversato partono proprio dal fatto che per risparmiare molti si infiltrassero con il profilo di amici o parenti anche lontani. Degli accorgimenti ci sono già stati, ma ora si passerà alle maniere forti.

Solo account personali

Gennaio 2023 potrebbe segnare il momento definitivo per rimuovere anche la condivisione fra familiari conviventi e passare direttamente agli abbonamenti per i singoli. Subito dopo i contenuti di Natale insomma verrà la resa dei conti per chi finora ha voluto sfruttare gli account altrui. Pare che gli abusivi siano addirittura decine di milioni di persone.

accesso netflix
Un account accessibile ad altri genera perdite di soldi per la società. (Videogiochi.com)

La condivisione sarà così possibile solo se il possessore dell’account sarà disposto a pagare un costo ulteriore per ogni persona aggiunta. Questo sistema sta già venendo rodato in alcuni paesi: l’intestatario paga un prezzo attorno ai tre dollari per aggiungere qualcuno e fornisce un codice per verificare la procedura. Per ora questo è avvenuto in America del Sud ma ora si potrebbe estendere il tutto agli USA.

Le politiche aziendali cambiano

Circa 5 anni fa sembrava essere Netflix in persona a incoraggiare le persone nel “password sharing”, considerandolo una pubblicità perfetta. A lungo andare però questa strategia ha finito con lo svelare il secondo lato della medaglia, ossia una diminuzione di abbonati. Questo anche a discapito del disagio degli utenti che finora non hanno ecceduto in questa possibilità.

coppia su netflix
Non sarà un addio alle serate Netflix, ma la musica è cambiata. (Videogiochi.com)

I CEO della piattaforma sanno che il primo impatto con la nuova politica potrebbe essere duro, ma in fondo c’è un risvolto positivo. Se proprio non si può usare lo stesso account, ci si può comunque riunire a casa di chi ce l’ha.