NVIDIA RTX 4090: la nuova, mostruosa top di gamma è qui

Non ci sono mezzi termini per definire le prestazioni della nuova NVIDIA RTX 4090, la nuova regina delle schede grafiche. Il top di gamma per il 2023 si presenta con dimensioni (e prestazioni!) da urlo. Ecco come va, quanto costa e quanto è ingombrante. 

RTX 4090: ecco il nuovo mostro di NVIDIA
RTX 4090: ecco il nuovo mostro di NVIDIA

La nuova regina del mercato delle GPU è finalmente qui. Si chiama NVIDIA RTX 4090 e rappresenta quello che ad oggi possiamo definire tranquillamente l‘apice della capacità di calcolo delle schede grafiche. Ciò che salta subito all’occhio, al di là dei benchmark, dell’RTX, delle prestazioni da capogiro… sono le sue dimensioni. Letteralmente fuori scala. Parliamo di una GPU grande quanto una Xbox Series S, la piccola nell’offerta home console di Microsoft.

Passando a dettagli tecnici, il nuovo mostro di NVIDIA punta a garantire i 4K ed il Ray Tracing come mai prima d’ora, grazie anche ai suoi 76 miliardi di transistor, volti a rendere le vostre sessioni di gioco appaganti sotto ogni punto di vista. Sempre parlando di numeri, sono 512 i tensor core di quarta generazione, che saranno dedicati esclusivamente a gestire l’intelligenza artificiale della scheda grafica. Mentre i core saranno 128, e saranno dedicati alla gestione dell’illuminazione con la tecnologia del Ray Tracing.

Dettagli tecnici di un mostro senza eguali: ecco NVIDIA RTX 4090

RTX 4090: ecco il nuovo mostro di NVIDIA
RTX 4090: ecco il nuovo mostro di NVIDIA

Frequenze a livelli stratosferici: 2235 MHz, che possono spingersi fino a 2535, che potranno gestire fino a 1 TB di dati provenienti dalla memoria di tipo GDDR6X da 24 GB. Insomma, una GPU senza eguali sul mercato e nella storia, che punta ancora una volta ad alzare l’asticella delle prestazioni di NVIDIA. Ovviamente, con una scheda grafica così prestante, è necessario affiancarle hardware di livello. Su tutti, il consiglio di NVIDIA è di puntare su CPU Intel e AMD di ultima generazione, in abbinamento alle memorie DDR5. Questo per evitare il proverbiale “collo di bottiglia”.

Parlando di risultati, la nuova RTX 4090 ha generato 144 fotogrammi al secondo (superando la barriera dei 200) con giochi come Borderlands 3, Marvel’s Guardians of the Galaxy e la versione PC di God of War. Ovviamente per poter “vedere” FPS al di sopra dei 60 al secondo è necessario munirsi di un display compatibile con i 90, 144 o più Hz. Ma venendo al punto più succoso del discorso, quanto costa RTX 4090? Sicuramente non si tratta di una scheda grafica per tutti, anzi. Sono necessari quasi duemila euro per portarsi a casa la Founders Edition, l’edizione “base” e non brandizzata del prodotto, che verrà poi prodotto dai numerosi competitor, protagonisti dell’industria del gaming.