Omeda Studio si aggiudica 2.2 milioni per portare avanti il nuovo Paragon

Omeda Studio si è assicurata 2.2 milioni di dollari di fondi per creare un nuovo MOBA cross-platform usando gli asset dismessi da Paragon, il MOBA di Epic chiuso per carenza di giocatori.

Omeda Studio si aggiudica 2.2 milioni per portare avanti il nuovo Paragon
Omeda Studio si aggiudica 2.2 milioni per portare avanti il nuovo Paragon (foto: youtube)

Il nuovo studio di sviluppo Omeda ha raccolto 2.2 milioni di dollari di fondi per creare, o meglio ricreare, Paragon, il titolo MOBA con cui Epic cercò di scalzare il dominio di League of Legends di Riot Games.

Leggi anche –> Svelato il gameplay di Monster Hunter Rise: i dettagli

Omeda: un nuovo oiduts con uno scopo preciso

Omeda Studio si aggiudica 2.2 milioni per portare avanti il nuovo Paragon
Omeda Studio si aggiudica 2.2 milioni per portare avanti il nuovo Paragon (foto: youtube)

Non ci siamo sbagliati a scrivere ma ci sembrava carino omaggiare il guizzo d’ingegno del team dietro Omeda Studio scrivendo anche noi una parola al contrario. “Omeda” infatti è “A demo” scritto al contrario.

Se non avete mai sentito parlare di questo studio, tranquilli, perchè in realtà Omeda Studio è nato solo nel gennaio del 2020 e con uno scopo molto preciso: riportare in qualche modo Paragon ai suoi giocatori.

Il nuovo Paragon si chiamerà Predecessor e per portarlo a casa, il team Omeda si è già assicurato un MegaGrant da parte di Epic. Ora si aggiungono i 2.2 milioni di fondi da diverse società con GFR FUnd a guidare il gruppo degli investitori.

Parlando dell’investimento, Teppei Tsutsui, managing partner di GFR Fund, ha dichiarato “Ci stiamo abbastanza seriamente concentrando sull’investire nelle società che fanno giochi e che a essi sono collegate. I giochi sono sempre più guidati dalle community.” Niente elemosina o beneficenza, quindi, ma una mossa calcolata in base ai trend del mercato. E parlando proprio del rapporto con Omeda, Tsutsui ha aggiunto: “Quando Robbie (Robbie Singh uno dei fondatori di Omeda) è venuto da me, abbiamo visto quanto fosse determinato. Abbiamo anche visto che i MOBA dovrebbero essere una grande occasione lato console dato che nessun MOBA ha avuto successo su console.” Come a dire che se il colpo riesce sarà una vittoria stellare.

E Robbie Singh deve essere davvero sembrato determinato e votato alla causa agli occhi di Tsutsui. Singh è uno youtuber e uno dei suoi argomenti preferiti era proprio lo stream di Paragon. Con un canale da 50.000 follower, Singh si deve essere sentito un po’ spaesato quando Epic ha chiuso tutto.

Ero bombardato da persone della mia community sul canale Youtube o su Twttier perchè (il gioco) aveva lasciato un vuoto nei nostri cuori“, ha dichiarato Singh. “Eravamo davvero arrabbiati di non poter giocare più cin i nostri amici. Quando hanno reso disponibili gli asset, abbiamo deciso che avremmo provato a ricreare quella sensazione che PAragon ci aveva dato ma in un certo modo volevamo anche costruire il gioco“.

Da questa spinta della community, Singh ha trovato altri due fan di Paragon, Andrea Garella e Steven Meilleur con cui ha fondato Omeda Studio.

Leggi anche –> Microsoft ha comprato ZeniMax, è ufficiale: “Tante esclusive”
Al momento, Omeda è composta da 12 persone circa e può contare sui fondi appena ricevuti, più il MegaGrant dato da Epic proprio per lavorare a Predecessor, che dovrebbe essere, così sperano, il nuovo Paragon.

Il gioco completo dovrebbe arrivare l’anno prossimo con un early access da qualche parte nel corso di quest’anno. Intanto, per voi a fondo pagina il trailer della closed Alpha.

LINK UTILI