Ottimi e pessimi papà nei videogiochi, scheda divide il pubblico – GRAFICO

Le storie dei videogiochi raccontano spesso la vita reale, anche se lo fanno in un modo che a volte diventa irriconoscibile, e ci sono quindi anche tanti papà che in alcuni casi sono protagonisti della vicenda, basta pensare a Kratos, altre volte sono la causa scatenante di tutto quello che al protagonista succede. Altre volte ancora sono padri putativi, figure paterne cui la storia attribuisce un ruolo che va oltre il biologico.

Su Reddit qualcuno ha provato a organizzare un po’ i gentiroi in un grafico con quattro assi su cui sono disseminati, a diverse altezze, personaggi presi da una vasta gamma di videogiochi di generi diversi. non solo giochi di ruolo ma anche picchiaduro, titoli action e platform. Ognuno ha i suoi preferiti e forse più che il grafico in sè è interessante notare le discussioni varie che si sono aperte sotto.

videogiochi papà
Joel (videogiochi.com)

Tra chi pensa che alcuni personaggi non dovrebbero essere valutati in modo così cattivo da finire nella zona del “non ci ha neanche provato” e chi riflette su cosa sia effettivamente il ruolo di un padre o cosa si debba essere per essere padre, ecco alcuni dei papà dei videogiochi inseriti nel filosofico grafico pubblicato da Metromodo.

Padre è chi padre lo fa? Nella vita come nei videogiochi

Non vogliamo rovinarvi la caccia al personaggio ma su alcuni papà dei videogiochi si sono aperte discussioni molto interessanti che vale la pena seguire. Una prima discussione, molto lunga e articolata, è quella su Big Boss di Metal Gear Solid. Perchè? Perchè da Big Boss, o John, o Naked Snake, o Snake è stato preso il materiale genetico per creare una serie di cloni che alcuni considerano suoi figli.

joel papà videogiochi
Grafico Reddit (videogiochi.com)

Una questione interessante dato che neanche nella scienza ufficiale del nostro mondo non pixellato c’è accordo su come definire i cloni rispetto al materiale genetico di partenza: sono figli? Sono fratelli? Nel grafico comunque Big Boss è nell’area compresa tra “papà cattivo” e “non ci ha neanche provato” e questo non piace a molti. Un papà che invece si è comportato bene, o almeno ci ha provato, è Kratos e insieme a lui nella zona dei papà bravi o bravini è stato inserito anche Geralt e Sam il corriere di Death Stranding. Su queste posizioni c’è poco da discutere, movimenti di millimetri per qualcuno. Ma c’è un altro papà che invece sarebbe stato punito.

Il cattivo ma per chi?

La storia di Super Mario è la storia di un idraulico innamorato di una principessa che viene rapita da una specie di drago/coccodrillo con il guscio da tartaruga. Una storia lineare con un buono, una donzella e un cattivo. E allora che ci fa Bowser nel grafico? Secondo alcuni commenti metterlo nella zona dei cattivi è ingiusto e la motivazione non manca di logica: Bowser infatti, anche se commette atti poco onesti, lo fa per il bene della prole. Non sarebbe stato il caso di metterlo in quelli che almeno ci hanno provato?