Pensa a giocare e lascia le pulizie al tuo robot: ecco come scegliere il migliore?

Stanno prendendo sempre più piedi in Italia. E il motivo è molto semplice: i robot aspirapolvere sono un ottimo modo per mantenere pulita la tua casa, ti fanno risparmiare tempo e fatica.

Sono dotati di funzionalità come il telecomando e la capacità di ricarica automatica, che li rendono più di una semplice macchina per la pulizia. Già, grazie all’intelligenza artificiale si divincolano attorno a mobili o ad altri oggetti nelle tue stanze, evitando un qualcosa che ha dato sempre molto fastidio: fili aggrovigliati. Semplice, perché di fili i robot aspirapolvere non ne hanno.

Robot aspirapolvere - Videogiochi.com 20221218
Robot aspirapolvere – Videogiochi.com

I robot aspirapolvere vengono pubblicizzati come macchine per la pulizia autonome, ma il grado di autonomia ottenibile in questi dispositivi dipende sempre da quando sei disposto a sborsare: quindi se hai deciso di affidarti a loro, e in Italia le persone che hanno aperto loro la porta sono in aumento, un’occhiata alla descrizione del prodotto non fa mai male.

Attenzione a decibel e grandezza del serbatoio

Molto chiaramente dipende da cosa i robot dovrà pulire. Nel caso di pavimenti duri e resistenti, allora più o meno uno vale altro, con l’offerta giusta senza stare lì a pensare prendere, si porta a casa l’affarone. Discorso completamente diverso per chi ha in casa l’amato-odiato parquet. E’ meraviglioso, sia chiaro, ma quanto devi stargli appresso per esaltare le sue qualità? Tanto. Tantissimo. Ecco quindi che la descrizione del prodotto è quasi obbligatoria: indispensabili le setole morbide, a basso impatto.

Aspirapolvere Vorwerk - Videogiochi.com 20221228
Aspirapolvere Vorwerk – Videogiochi.com

La maggior parte dei robot aspirapolvere sono dotati di sensori di dislivello per evitare che cadano dalle scale e da altre superfici irregolari della casa. Questi sensori non sono di poco conto, un optional: avvisano il robot di cambiare direzione quando rilevano un gradino, impedendogli di cadere e rompersi. Quasi tutti i robot aspirapolvere hanno questa funzione, viceversa diffidate da quelli che non ce li hanno: sono di fondamentale importanza.

Fra le funzioni che stanno riscuotendo un grande successo è la mappatura della casa: oltre ad aumentare l’efficienza, aiuta anche a tenere il robot lontano da punti pericolosi. Anche in questo caso la maggior parte dei robot aspirapolvere dispone di questa funzione, ma utilizza tecniche diverse. Alcuni si affidano a strisce magnetiche per identificare i confini (meno performanti) mentre i modelli di fascia alta possono farlo in modo intuitivo tramite sensori e telecamere. Si sale un po’ più di prezzo, ma si va sul sicuro. Più è grosso il serbatoio di un robot aspirapolvere, meglio è, soprattutto per chi ha animali pelosi a casa; più è alto il numero di decibel peggio è: sia per i tuoi animali, sia soprattutto per i tuoi vicini.