Troppi pochi giocatori su Battlefield 2042, tutti stanno avendo un rimborso

Battlefield 2042 pare essere in una situazione veramente drammatica,  con pochissimi giocatori online. E in tanti stanno avendo un rimborso. 

Nessuno, un anno fa, si sarebbe aspettato che Battlefield 2042 sarebbe stato quello che è in questo momento. Il videogioco che avrebbe dovuto rivoluzionare completamente la storia degli FPS e riportare in auge il nome di Battlefield. Lo sparatutto di DICE ed EA, infatti, era chiamato a migliorare quanto accaduto dopo il lancio del capitolo numero V, che non è stato affatto apprezzato dalla maggioranza degli utenti.

Troppi pochi giocatori su Battlefield 2042, tutti stanno avendo un rimborso
Troppi pochi giocatori su Battlefield 2042, tutti stanno avendo un rimborso

Sono veramente tanti coloro che, infatti, non hanno apprezzato affatto quel gioco, che è stato un netto passo indietro rispetto a Battlefield 1, da ogni punto di vista. Il titolo in questione, infatti, non ha convinto dal punto di vista del gameplay, della storia, delle location. E per questo Battlefield 2042 aveva su di sé un carico molto importante, dovendo essere in pratica quasi un remake di quel Battlefield 3 che aveva conquistato tutti.

Purtroppo così non è stato e, come vi abbiamo scritto anche in fase di videorecensione, il titolo è parecchio lontano da quello che tutti si aspettavano da DICE. Ed ha spiazzato tutti, più di quella che potrebbe essere la console più venduta nel 2022.

Leggi anche -> Videogioco che vi permette di conquistare l’intero Universo gratis da ora

Battlefield 2042 ha troppi pochi giocatori, rimborso per gli utenti

Email per rimborso su Steam di B2042
Email per rimborso su Steam di B2042

La situazione di Battlefield 2042 è così complessa che ogni mese il numero di videogiocatori cala drasticamente. E la situazione sta peggiorando di giorno in giorno, tanto che su Steam è stata presa una decisione davvero incredibile. Secondo quanto stanno riportando in tanti che hanno comprato Battlefield 2042 e che stanno richiedendo un rimborso sulla piattaforma di Valve, stanno ricevendo il denaro indietro, con una decisione dura come quella che ha appena preso FromSoftware. Anche superando le famose due ore di gioco che la piattaforma mette a disposizione di ogni videogiocatore come tetto massimo prima di chiedere un rimborso.

Leggi anche -> Brutte notizie per STALKER 2, rinvio imminente: nuova data lontana

In questo caso, però, pare che Valve stia facendo un’eccezione data la situazione a dir poco drammatica in cui versa il videogioco.