Pokémon Home, il nuovo aggiornamento correggerà un bug

Il nuovo aggiornamento di Pokémon Home correggerà diversi bug inerenti al collegamento del servizio cloud con Pokémon GO.

Come sappiamo, Home è il nuovo servizio cloud utilizzato dai fan Pokemon per depositare i propri Pokemon e spostarli tra i vari titoli del franchise. Il gioco si collega al vecchio servizio di Pokemon Bank e agli ultimi giochi come Pokemon Spada e Scudo, nonché a quelli Pokemon Let’s Go.

Lo scorso mese, Nintendo ha aggiunto anche un collegamento a Pokemon GO, che offre ai giocatori la possibilità di effettuare trasferimenti unidirezionali da Pokemon GO a Home; la funzionalità ha portato con sé però alcuni problemi, come ad esempio un trasferimento limitato settimanale.

Ad ogni Pokemon viene assegnato un costo energetico che via via si esaurisce quando i giocatori effettuano un trasferimento. I Pokemon rari, come leggendari o i cromatici, spendono più energia (che si ripristina col tempo o pagando) per il trasferimento.

Al momento, non c’è nessuna novità circa questo limite, ma il nuovo aggiornamento (via Comicbook) andrà a corregger un bug che si verificava coi trasferimenti proprio da Pokémon GO.

Leggi anche –> Cinque giochi da NON regalare a Natale ad un bambino: la lista

Pokémon Home, il nuovo aggiornamento corregge il bug

Pokémon Home
Un’immagine ufficiale del servizio cloud (fonte: sito ufficiale).

Il nuovo aggiornamento  correggerà il bug che si verifica solitamente nel trasferimento di una variante regionale da Pokémon GO a Home. La patch risolverà tutti i problemi e gli errori sui Pokémon precedentemente trasferiti verranno risolti.

Leggi anche –> Pokémon GO, il nuovo evento dedicato a Kanto per l’anniversario Pokémon

Il bug associava accidentalmente alle varianti regionali (come Diglett di Alola o Zigzagoon di Galar) mosse associate alla loro variante “non regionale”. Per corregger il set di mosse, i giocatori dovranno collegare Pokemon Home a Scudo o Spada e  salvare i dati di gioco.