PS5 più veloce con questo piccolo potenziamento: la guida

La PS5 è già un mostro per quello che riguarda le performance ma con questo piccolo aggiornamento interno potete migliorarla ulteriormente.

PS5 più veloce con questo piccolo potenziamento la guida
PS5 più veloce con questo piccolo potenziamento la guida (foto: Sony)

Stando ai test portati avanti da quelli di Digital Foundry viene fuori, infatti, che basta aggiungere uno di quei famosi hard disk SSD M.2 e la PlayStation 5 in pratica azzera i tempi di caricamento e quelli di trasferimento.

Ecco tutti i risultati dei loro test compreso nome e cognome del piccolo miracolo tecnologico che hanno inserito nella potente PS5 e che ha dato alla console quel guizzo in più. Così, se volete provare, sapete già che cosa comprare.

PS5, basta un Samsung per volare

Chissà come la prenderebbero dentro Sony se scoprissero che basta infilare un hard disk SSD Samsung 980 Pro per migliorare i tempi di caricamento e di trasferimento facendo sprigionare alla PlayStation 5 tutto il suo potenziale.

Stando ai dati raccolti da Digital Foundry, il Samsung 980 Pro regge bene qualunque sfida, comprese le esclusive PS5 più pesanti dal punto di vista delle performance tra cui Ratchet & Clank. Una volta messo dentro, a quanto pare, funziona esattamente come l’hard disk interno originale della Playstation e in più migliora i tempi di caricamento.

Un altro punto a favore è sicuramente il miglioramento generale nelle capacità di memoria. In particolare esaminando i dati relativi proprio al test fatto con Ratchet & Clank è venuto fuori che i due hard disk, il Samsung 980 e quello interno della PlayStation 5, si comportano nello stesso identico modo e hanno anche lo stesso tipo di problemi negli stessi esatti punti del gioco.

C’è poi il test fatto con Cyberpunk 2077 per testare i tempi di caricamento. Utilizzando il Samsung 980 Pro, aggiungendo uno heatsink, il caricamento è durato tre secondi in meno rispetto a che se il gioco fosse caricato sull’hard disk interno. Ma il miglioramento più grande, fanno notare da Digital Foundry, si ha con i tempi di caricamento e di gestione dei titoli per PS4.

Tutti i giochi PS4 testati sulla PS5 e gestiti attraverso l’hard disk aggiunto hanno beneficiato di tempi di caricamento più rapidi. Anche la velocità di trasferimento dall’hard disk interno di fabbrica a quello aggiunto risulta più veloce con il Samsung 980 Pro, che è in grado di accogliere i dati più rapidamente rispetto all’hard disk PlayStation. E

LEGGI ANCHE: Apex Legends banna migliaia di cheater, PlayStation domina

LEGGI ANCHE: CoD Warzone, stagione 5 alle porte: i leak

anche se è vero che questi tempi di trasferimento cambiano da gioco a gioco, in realtà tutto dipende da come è stato codificato il titolo, facendo la prova inversa si ottengono comunque tempi più lunghi. Se quindi state pensando di aggiungere un secondo hard disk per avere più memoria, potreste ritrovarvi addirittura con un benefit nei tempi di caricamento e di gestione.