Ritrovato gioco SEGA di Michael Jackson mai pubblicato – VIDEO

Il fatto che attori, cantanti, persone famose entrino nei videogiochi non è una novità ma scoprire che avremmo potuto giocare con un gioco prodotto da SEGA e in cui avremmo visto e interagito addirittura con Michael Jackson è qualcosa che nessuno si aspettava di scoprire.

Si tratta di un vero e proprio reperto di archeologia videoludica. Qualcosa che è stato trovato per puro caso e che ora si aggiunge a quella mole di prodotti mai usciti ma che dimostrano quali livelli di creatività ogni tanto si riescono a toccare negli studi di sviluppo.

re del pop in videogioco sega
Michael Jackson (videogiochi.com)

Tra l’altro, questo videogioco in particolare sarebbe stato alla portata di tutti, senza neanche bisogno di acquistare una delle costose console domestiche progettate dal gigante nipponico. Quindi queste è la storia di quella volta che Michael Jackson divenne istruttore di volo.

Michael Jackson per SEGA, il ritrovamento accidentale in un mercatino

La storia di come ora possiamo tutti immaginare come sarebbe stato un gioco SEGA con dentro il re del pop comincia in un mercatino delle pulci britannico. E, tra le altre cose, ricorda un po’ quei ritrovamenti accidentali di opere d’arte che avvengono nelle soffitte o nelle cantine sotto strati di ciarpame e cianfrusaglie inutili. Al centro della vicenda Ben Bizley, 35 anni, appassionato di videogiochi che vive nello Hampshire.

gioco SEGA con Michale Jackson mercatino
Michael Jackson per SEGA (videogiochi.com)

Come raccontato anche ai colleghi di Forbes, Bizley si era messo in contatto con una persona che aveva intenzione di vendergli un lotto di memorabilia relative ai videogiochi che a sua volta provenivano direttamente dalla famiglia di un ex impiegato SEGA. Nel lotto erano compresi giocattoli promozionali, alcuni poster e poi anche una cassetta D-2. Come se fosse stato colpito da una illuminazione improvvisa, Bizley ha acquistato tutto pagando anche più di 300 euro solo per la cassetta senza neanche aver visto se era o meno utilizzabile in qualche modo. Sulla cassetta era attaccata un’etichetta in cui si leggeva chiaramente: “SEGA AS-1 (M. Jackson ver.)”.

AS-1, come suggerito da un altro collezionista online quando Bizley ha pubblicato la foto in rete, era un simulatore di volo prodotto da SEGA per le sale giochi. Di un gioco prodotto da SEGA in cui era stato inserito anche Michael Jackson in realtà se ne parlava e se ne è parlato per anni ma, finora, tutto quello su cui i fan erano riusciti a mettere le mani erano state alcune riprese un po’ sgangherate che non permettevano di capire granché di ciò che succedeva sullo schermo. Grazie invece al ritrovamento ora è possibile avere per intero tutta l’esperienza di Scramble Training. il video, infatti, è stato riversato ed è possibile vederlo su YouTube.

Michael Jackson e SEGA, una lunga storia d’amore

Perché il re del pop sia stato infilato in un gioco per un arcade potrebbe sembrare una domanda aperta a risposte bizzarre ma in realtà Michael Jackson ha collaborato a lungo e strettamente proprio con lo sviluppatore nipponico. E se tanti avevano in qualche modo percepito la sua presenza, ci è arrivata poi la conferma da parte di Yuji Nata che il re del pop ha messo le mani addirittura sulla colonna sonora di Sonic 3. Da parte della leggenda dei videogiochi è arrivata questa strana conferma solo qualche mese fa e anche se, Google traduttore permettendo, il messaggio voleva significare che nella colonna sonora di Sonic il riccio numero 3 era stato inserito un pezzo di Michael Jackson e non che Michael Jackson ha scritto una colonna sonora per Sonic il riccio numero 3, è comunque una testimonianza di come il team di sviluppo giapponese e il re del pop abbiano avuto rapporti strettissimi. Nessun artista, infatti, permetterebbe mai a un team di sviluppo di videogiochi di utilizzare un proprio pezzo senza permesso.