Come scaricare i titoli rimossi con il PlayStation Store: il trucco

L’operazione compiuta da Sony è risultata parecchio impopolare: con la chiusura dei PlayStation Store collegati alle vecchie console a cui la casa madre non intende dare più supporto, in molti hanno protestato ma ecco arrivare una soluzione.

playstation store
Fonte: “PlayStation Store”

La paura è proprio quella di non poter più acquistare e scaricare sulle proprie console precedenti alla PlayStation 4 titoli dal PlayStation Store. Nonostante il dietrofront di Sony sugli store di PlayStation 3 e Vita, le mosse della major hanno comunque fatto sorgere la necessità di poter comunque reperire i titoli che andranno a perdersi con la chiusura degli store ospitanti. Ed è qui che entra in scena Chris Glass, sviluppatore del team Zwift e contemporaneamente editor e speaker per il podcast di Inside Universal, che assieme spiega in cosa consiste la “chiusura” degli store e come raggiungere il tutto mediante il browser.

Leggi anche –> Starfield, su quali console arriverà il gioco? Quasi certa l’esclusiva

Ritornare indietro nel tempo sul PlayStation Store

playstation store
Grazie ad un plugin, è possibile acquistare e scaricare i vecchi titoli non più visibili sul PlayStation Store. Fonte: “Twitter”

Chris Glass spiega come, in realtà, non si tratta di una vera e propria rimozione degli item dal sito del PlayStation Store ma si tratta di un procedimento che può essere aggirato tramite un semplice plugin di Firefox.

Leggi anche –> DEMO PROVATA PER VOI – Forgotten Fields: la magia del cinema

Infatti, stando a quanto dice Glass stesso, Sony avrebbe eliminato dei file HTML per evitare l’accesso degli utenti. Tuttavia, grazie al plugin da lui condiviso, è possibile recuperare suddetti file, conservati grazie al servizio Web Archive, per poter visualizzare tutti i giochi, di fatto, nascosti e di conseguenza acquistarli e scaricarli sulle console. In ogni caso, si tratta di una pratica che di certo non passerà inosservata agli occhi di Sony e, con ottime probabilità, non sarà possibile attuarla in eterno.

Di fatto, le pagine del negozio sono state nascoste, dato che i giochi sono ancora presenti sul server di Sony. Questo particolare procedimento può essere eseguito anche se si utilizza Google Chrome, seguendo un pratico tutorial il cui link alleghiamo all’articolo, assieme al thread originale di Chris Glass sul suo profilo Twitter, che spiega per filo e per segno la procedura.

LINK UTILI