Shuntaro Furukawa dichiara: “Nintendo farà più giochi originali”

In una recente intervista il presidente di Nintendo, Shuntaro Furukawa, ha dichiarato l’intenzione della compagnia di concentrarsi in futuro sul creare più giochi nuovi anche se non mancherà il supporto continuo alle serie storiche.

Shuntaro Furukawa dichiara: "Nintendo farà più giochi originali"
Shuntaro Furukawa dichiara: “Nintendo farà più giochi originali” (foto: youtube)

Nel futuro di Nintendo ci sono nuove IP e il sostegno continuato a prodotti che hanno fatto la storia della società, queste le parole del Presidente Nintendo Furukawa.

Furukawa e la necessità di innovare

Shuntaro Furukawa dichiara: "Nintendo farà più giochi originali"
Shuntaro Furukawa dichiara: “Nintendo farà più giochi originali” (foto: youtube)

Shuntaro Furukawa, intervistato da Nikkei, ha fatto tutta una serie di dichiarazioni che sono decisamente interessanti visto ciò che di solito apprendiamo da Nintendo. Innanzitutto Furukawa ha elaborato sull’idea che è necessario lavorare su prodotti nuovi per battere la concorrenza. Il presidente, infatti, ha dichiarato “i giochi non sono qualcosa di necessario nella vita. Perché i consumatori scelgono di giocare con i videogiochi nel tempo finito che hanno a disposizione, questi devono essere interessanti. La competizione dura e io non sono ottimista“.

Leggi anche -> Amazon Prime Day 2021, cambia tutto: l’azienda in perdita

In generale Furukawa ha parlato della necessità di essere al passo con gli altri competitor. Se pensate che i veri giochi originali prodotti da Nintendo negli ultimi 20 anni sono stati soltanto tre, Splatoon, Wii Sport e Pikmin, è chiaro come il presidente abbia ben presente quello che fanno invece altre grandi società come Microsoft e Sony, che sputano titoli nuovi a ogni piè sospinto. Nel futuro di Nintendo, per il presidente, ci sono la creazione di nuovi giochi e il supporto ai prodotti classici del marchio come Mario e Zelda.

C’è stato spazio sempre nell’intervista anche per parlare di hardware. Già a febbraio, in un’altra intervista sempre rilasciata alla testata giapponese Nikkei, era uscito fuori il discorso del successore della Nintendo Switch che deve essere in grado di offrire ai consumatori nuove forme di intrattenimento. Tornando sull’argomento, Furukawa ha dichiarato: “I team che sviluppano l’hardware e il software sono nello stesso edificio, comunicano costantemente e pensano insieme a come possiamo proporre nuove forme di intrattenimento.”

Furukawa stesso, sempre in questa intervista, ha dichiarato anche di essere lui stesso in fase di studio proprio di queste diverse forme di intrattenimento ma, chiaramente, non ha aggiunto dettagli su cosa lui pensi siano queste forme di intrattenimento diverse che possono andare su Nintendo Switch.

Leggi anche -> I lettori DC scelgono la nuova serie a fumetti…con un torneo!

Parlando in particolare dell’hardware, quindi della Nintendo Switch, secondo il boss la console ha davanti a sé ancora qualche anno di vita “Diciamo sempre che stiamo a metà del ciclo vitale della Switch e dato che uno stesso pezzo di hardware può essere utilizzato per giocare giochi da fermi o portatili possiamo offrire a questo scopo un’ampia varietà di software. (…) Il ciclo vitale può essere ancora esteso.”

Questo significa che continueremo soltanto a sperare di vedere una Nintendo Switch con lo schermo in 4K? Probabilmente ancora per un po’ dato che Nintendo sembra intenzionata a spremere fino all’ultimo la sua console e a cercare di portarla a superare le vendite della sua creatura più di successo: la Wii.

E intanto a fondo pagina l’ultimo trailer del DLC per Dead By Daylight.

Link utili