Solo qualche foto per avere un 3D perfetto? Ora si con Reality Scan

La app per sistema operativo iOS Reality Scan di Epic Games consente di ottenere il modello 3D di un oggetto semplicemente attraverso almeno 20 foto circa scattate da tutte le angolazioni possibili. E i risultati sono davvero ottimi. Scopriamo tutti i dettagli della tecnologia di fotogrammetria utilizzata per realizzare l’app.

Reality Scan VideoGiochi.com 5 Dicembre 2022
Fonte: Capturing Reality YouTube Channel – VideoGiochi.com

Si basa tutto sulla tecnica della fotogrammetria: non serve quindi alcuna mappa di profondità, ma semplicemente quanti più scatti possibili di un oggetto, a partire da un minimo di 20, che lo ritraggano in tutte le angolazioni necessarie per rilevarne i dettagli e le caratteristiche.

Dopodiché, al resto pensa la app: analizza tutte le immagini prodotte, estrae i dati dell’oggetto relativamente alla sua “identità volumetrica”, li ricompone insieme uno per uno ed infine restituisce il modello 3D raggiunto come risultato.

Questa la caratteristica della app Reality Scan, realizzata da Epic Games, pubblicata sull’App Store a nome dello sviluppatore Unreal Engine e con tecnolgia sviluppata da Capture Reality, società acquistata da Epic Games lo scorso anno 2021. Per il momento é possibile utilizzarla su iPhone ed iPad, con sistema operativo iOS 16, ma il team é già al lavoro per produrre anche la versione per sistema operativo Android.

Come utilizzare l’app Reality Scan e come esportare il risultato

App Reality Scan VideoGiochi.com 5 Dicembre 2022
Fonte: Capturing Reality YouTube Channel – VideoGiochi.com

L’utilizzo della app é davvero semplice: scelto l’oggetto del quale vogliamo ricreare il modello 3D, sarà sufficiente posizionarlo in un luogo che permetta di osservarlo a 360 gradi, ruotando attorno ad esso, possibilmente con una buona ed omogenea illuminazione su tutti i lati.

Quindi ci basta aprire l’app e cominciare la “cattura”, che consiste esattamente nello scattare foto da quante più angolazioni possibili: più ne avremo effettuate, più il software potrà essere accurato, restituendo tutti i dettagli necessari a ricalcare fedelmente le caratteristiche volumetriche dell’oggetto.

Per i calcoli di rendering, l’app si basa sul cloud e il risultato dell’oggetto può essere esportato e caricato sulla piattaforma di contenuti 3D e di realtà aumentata e virtuale Sketchfab. Per maggiori informazioni e dettagli, a questo link é possibile visitare l’area dedicata a Reality Scan sull’App Store.