Streamer uccide la fidanzata in diretta per avere una donazione

Streamer uccide la fidanzata mentre è in diretta chiudendola fuori casa, al freddo. Un modo becero per avere delle donazioni da parte degli utenti.

Gli streamer sono delle persone che si riprendono, in diretta, mentre fanno delle cose, soprattutto giocare ai videogames. Di solito si parla sempre del gioco, del più e del meno. Si scherza con gli utenti, magari si fa qualche battuta sulle dubbie capacità di giocare del personaggio in questione. Insomma, tendenzialmente il tono è amicale, colloquiale e anche molto leggero. Ma sono sempre di più le volte in cui la situazione si complica in modo sostanziale, con dei personaggi che per fama e per denaro fanno di tutto. Infatti gli streamer di solito attivano anche un sistema di donazioni e di abbonamento, per ricevere del denaro da parte della propria community. Quello che ha fatto un ragazzo russo per una donazione di quasi 1000 euro è però la follia più totale.

POTREBBE ANCHE INTERESSARTI >>> Xbox Game Pass, entusiasmanti novità in arrivo per le feste natalizie?

Streamer uccide la fidanzata in diretta per avere una donazione

Lo streamer in questione è conosciuto online con lo pseudonimo di Reeflay. Mentre era in diretta davanti al proprio pubblico ha ricevuto una donazione di 1000 euro. La richiesta? Abusare in qualche modo della propria ragazza, che era nella stanza con lui. Il ragazzo non ci ha pensato due volte e per non deludere il pubblico ha spogliato la ragazza, lasciandola in intimo, e poi l’ha chiusa fuori dalla propria abitazione. In Russia, a dicembre.

POTREBBE ANCHE INTERESSARTI >>> Fortnite, annunciata un’altra stagione a tema Marvel?

Dopo qualche minuto è andata a riprenderla, ma era già morta di ipotermia. L’ha trascinata in casa e ha chiamato i soccorsi, ma i paramedici, che erano sempre ripresi dalla telecamera del PC, non l’hanno potuta salvare. Ora il ragazzo rischia 15 anni di detenzione, riporta il The Sun.