System Shock Remake, 7 minuti di puro terrore – VIDEO

System Shock Remake torna a far parlare di sé con un lungo gameplay che in sette minuti mostra tutte le potenzialità di questo lavoro. 

System Shock
System Shock Remake è terrificante

Oggigiorno il numero di FPS che sono presenti sul mercato sono veramente tantissimi, con il genere che è diventato tra i più fiorenti dell’intera industria videoludica. Spesso con una storia avvincente e molto forte, questi videogame si caratterizzano per un gunplay fuori dal normale, per una grafica spettacolare e soprattutto per un continuo calcolo dei danni, in termini matematici ma soprattutto visivi, che dia soddisfazione all’utente.

Ecco, se tutto questo oggigiorno non solo è realtà ma è anche e giustamente il minimo che in videogiocatore leggermente rodato si aspetta da un FPS, lo dobbiamo in parte a questo videogioco del 1994. Uno dei primi in assoluto dove i nemici venivano smembrati dai colpi delle nostre armi, permettendo di vedere con gli occhi gli enormi danni inflitti alle creature che ci troviamo a dover affrontare per sopravvivere e che affronteremo ancora una volta in System Shock Remake.

System Shock Remake, gameplay terrificante – VIDEO

System Shock Remake sta venendo sviluppato dagli esperti di Nightdive, che hanno molta dimestichezza con questo tipo di operazione. E dopo un po’ di silenzio che ha fatto parecchio rumore, si torna a parlare di questo progetto. Dopo ben 27 anni dal primo gioco, System Shock Remake vuole cercare di mantenere i temi e la crudezza del suo capostipite, portando però una grafica e una giocabilità impensabile negli anni novanta.

In tal senso il video pubblicato mostra perfettamente il tipo di videogioco che dovremo aspettarci. Luci straboscopiche, corridoi stretti e pieni di insidie, un continui dedalo di stanze, porte e led. Il tutto condito da dei mostri di fattezze importanti, che dovremo fare letteralmente a pezzi per cercare di battere una delle IA più famose della storia del videogiochi: SHODAN. Nel video si vedono anche dei puzzle da risolvere per poter accedere a delle importantissime casse di munzioni, ad altre armi e oggetti importanti che ci aiuteranno.

Leggi anche –> Acer Nitro, presentato il nuovo display gaming a un passo dai 400 Hz

Leggi anche –> Xbox insieme a Nike per il nuovo film di Space Jam – FOTO

Sul finale una lotta all’ultimo sangue con un automa di dimensioni enormi, dotato di una resistanza fuori dal comune. Che ci costerà tantissimi proiettili.